Banditi in natura

Banditi in natura

Una campagna di sensibilizzazione.

“Banditi  in  Natura”  è  la  campagna  di  comunicazione  e  sensibilizzazione  dell’UIZA (Unione Italiana Zoo e Acquari) per coinvolgere ed informare il pubblico degli zoo e degli acquari associati (visitate da oltre 3 milioni di persone ogni anno) ad entrare in azione in prima persona per contrastare il fenomeno del bracconaggio. Una vera e propria “call to action” poiché con piccole azioni ognuno può fare la differenza.

E’ stimato a circa 23 miliardi di dollari l’anno (UNEP, 2014) il giro d’affari a livello mondiale collegato con il prelievo e commercio illegale di specie selvatiche è al terzo posto dopo quello di droga ed armi. Sono moltissime le specie ad rischio d’estinzione coinvolte, non solo elefanti e rinoceronti, ma anche pangolini, leopardi delle nevi, tigri.

Anche  il  territorio  italiano  è  teatro  di  frequenti azioni  di  bracconaggio,  alimentate  da credenze  popolari  o  da  tradizioni  culturali  e gastronomiche  radicate  nei  secoli:  tra  gli animali destinati al consumo alimentare, ad esempio, alcuni sono ottenuti con pratiche illegali, come i datteri di mare e i passeriformi uccisi con la pratica dell’uccellagione.  Sono ancora molti gli uccelli cacciati illegalmente durante il transito migratorio, così pure i predatori,  come  lupo  e  orso,  uccisi  perché  ritenuti  dannosi  alle  attività  produttive dell’uomo.

La segnalazione tempestiva alle Autorità può in molti casi fare la differenza per la tutela delle specie coinvolte. Al  Giardino  Zoologico  di  Pistoia  le attività  e  i  giochi  rivolti  a  grandi  e  piccoli  saranno presentate per tutta  l’estate.  Alla fine  di ogni attività  saranno  distribuiti  i  segnalibri  che ricorderanno  alcune  semplici “buone  pratiche”  per  non  diventare  inconsapevoli  complici dei bracconieri.

Eleonora Angelini

 

Sono Responsabile della sezione Didattica del Giardino Zoologico di Pistoia e passo le mie giornate tra animali, piante e bambini. A quest’ultimi dedico gran parte del tempo grazie al Laboratorio che accoglie circa 7000 bambini all’anno e che oggi rappresenta un punto di riferimento per l’educazione alla conservazione della natura per le scuole di ogni ordine e grado, provenienti dal territorio e dalle Regioni e Province limitrofe.

More from Discover Pistoia

Capodanno a Pistoia e sul territorio: idee e spunti

Allo Zoo, in collina o in montagna: strutture e ristoranti propongono serate...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *