Capodanno in città

piazzaduomo-notturno

Si conclude un anno importante per la città, da festeggiare in piazza tra musica e brindisi.

Il 2017 sta per finire. E’ stato un anno importante per Pistoia, l’anno di Capitale italiana della cultura che ha visto mostre e grandi eventi arricchire le bellezze della città portandola all’attenzione nazionale e internazionale. Per salutare questo anno ed accogliere il 2018 il Comune ha deciso di valorizzare giovani e talentuosi musicisti pistoiesi che chiuderanno con le loro esecuzioni l’anno di Pistoia da Capitale Italiana della Cultura 2017.

La sera di San Silvestro, in attesa della festa in piazza del Duomo, a partire dalle 21 saranno proposti diversi momenti musicali.
Proprio alle 21 nella Sala Maggiore del Palazzo Comunale si terrà il concerto dell’Ensemble Armonie in Villa, seguito, alle 22.15 dal museo Marino Marini che proporrà lo spettacolo “Opera in salotto: racconti e dissertazioni sulle opere di repertorio”, a cura dell’Accademia flautistica di Genova.
A partire dalle 22 inizierà la festa in piazza del Duomo presentata da Simone Gai e Diletta Berti. Sul palco si alterneranno Le ragazze di Piazza & Sem, Blues e Jetta con Michele Beneforti, Skiffles e 80 Voglia.
Alle 24 il sindaco Alessandro Tomasi rivolgerà un saluto e un augurio per il 2018 a tutta la cittadinanza con un brindisi offerto da Conad. La piazza continuerà a animarsi e a proporre musica anche dopo il brindisi di mezzanotte con una jam session.
Il primo gennaio 2018 invece alle 16.30 nella Sala Maggiore del Palazzo Comunale si terrà il concerto di Capodanno “Baroque and Blue Jazz Quartet” con Elena Lala, flauto e voce; Daniele Biagini, pianoforte; Alessandro Antonini al contrabbasso e Gabriele Gai alla batteria.

Intorno a Piazza del Duomo, inoltre, la festa continua: ogni locale della Sala propone, dopo il consueto cenone, dj set fino a notte fonda.

Tags from the story
, ,
More from Discover Pistoia

Francesco Valiani, pistoiese di serie A

Dalla squadra arancione a titolare nel Parma.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *