Tra continuità e apertura al mondo

Sono passati 4 anni dall’inizio di questa avventura editoriale. In questo periodo Naturart è cresciuto ed è diventato grande. Oggi questa rivista è di rara bellezza, nei contenuti e nelle immagini. E’ sempre più richiesta, a Pistoia e ovunque la mandiamo, in tutto il mondo. Riceviamo continuamente apprezzamenti che ci ripagano di tanti sforzi. In questi anni ho evitato di fare interventi diretti sulla rivista. Prima di tutto perché non ce n’era necessità, il successo parlava da solo, poi perché, come ogni editore, ho deciso di non interferire mai nelle scelte dei professionisti che guidavano la rivista. Oggi siamo giunti, però, ad un importante passaggio di consegne ed ho ritenuto giusto far conoscere il pensiero dell’editore e del nostro gruppo.
Innanzitutto, desidero dare atto di questo successo a Luciano Corsini, storico direttore responsabile e grande professionista nel giornalismo, che insieme all’Art Director, Nicolò Begliomini, ha saputo realizzare una rivista unica, con scelte editoriali che hanno risvegliato l’identità e l’orgoglio pistoiese.
Colgo l’occasione, quindi, per ringraziare di cuore Luciano per il lavoro svolto, per la grande bellezza che ha trasmesso a NATURART e per la sapienza con cui ha diretto la rivista. Mi auguro che il suo sia un arrivederci e possa, in ogni caso, continuare a dare un contributo alla rivista.
Nello stesso tempo vorrei dare il benvenuto al nuovo direttore editoriale, Giovanni Capecchi ed al nuovo direttore responsabile, Carlo Vezzosi, che si assumono l’arduo compito di proseguire nel lavoro di Luciano. Essi, insieme ai nuovi componenti della redazione, inaugurano una nuova stagione di NATURART. Giovanni Capecchi, già conoscitore ed estimatore di NATURART, è uomo di cultura e di grande equilibrio. Giovanni avrà il compiuto di esprimere la linea editoriale insieme all’Art Director e di coordinare la redazione. Ci siamo conosciuti da poco ma subito è scattato un rapporto umano di grande stima e simpatia. Sono convinto che continuerà nel solco di Luciano e che porterà in dote idee e conoscenze che faranno ulteriormente crescere NATURART. Carlo Vezzosi è un collaboratore storico della Giorgio Tesi Group. Ex preside dell’Istituto Agrario di Pistoia, agronomo e attuale presidente del Comitato di Indirizzo della Fondazione Giorgio Tesi Onlus è l’uomo giusto per esprimere il sostegno della nostra azienda a questa iniziativa editoriale.
Ma la novità più importante è che abbiamo costituito un gruppo di lavoro formato da personaggi della cultura, dell’arte, dell’ambiente e del paesaggio, espressione di tutto il territorio pistoiese, giovani e meno giovani, storici dell’arte e docenti, che fornirà idee e argomenti per ogni numero di NATURART. E’ un gruppo aperto alla collaborazione di tutti, di chiunque abbia temi da proporre, nello spirito di riscoprire la bellezza di Pistoia, del suo territorio e di tutto ciò che va anche oltre i confini della provincia ma che ha legami o affinità con la nostra città. NATURART è la rivista dei pistoiesi, quindi, i pistoiesi devono essere protagonisti anche nel proporre argomenti che possano promuovere i nostri valori nel mondo. Le cose più belle che ha creato questa esperienza editoriale sono state il risveglio dell’orgoglio di essere pistoiesi e la crescita del senso di appartenenza a questo territorio.
Questa è la strada iniziata da NATURART, che vogliamo continuare e, se possibile, rafforzare.
Per i lettori, gli appassionati, i collaboratori e tutti i partner che hanno creduto da sempre in questo progetto. A loro va il mio ringraziamento.

Fabrizio Tesi
Giorgio Tesi Group

More from Discover Pistoia

Sulla Via Francigena

La città tappa di sosta lungo la via che conduce a Roma...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *