Il centro storico di Pistoia immerso nel verde: Un Altro Parco in Città 2017

UAPC 2017-Un altro parco in città

Torna Un Altro Parco in Città, rimandato causa condizioni meteo avverse a domenica 1 ottobre.

Ricreare un vero parco tra le antiche pietre medievali del centro storico, unendo il patrimonio verde della città all’arte. Un Altro Parco in Città è un giardino che ormai è diventato patrimonio comune dell’estate dei pistoiesi da quattro anni.
Per la sua quinta edizione che come di consueto richiamerà turisti e cittadini a trascorrere una giornata diversa dal solito nel cuore pulsante del centro storico della città, Piazza della Sala e Piazzetta degli Ortaggi avranno un look decisamente particolare, animato da musica, eventi e spazi dedicati ai bambini, dalla mattina alla sera.

Un Altro Parco in Città è l’evoluzione di una provocazione messa in atto nel 2012 dallo studio di architetti ″Un altro studio″ assieme alla Giorgio Tesi Group che, fin dal primo anno, è l’official green partner dell’iniziativa. In particolare la creazione di un grande spazio verde nel cuore del centro storico nasce dalla volontà di promuovere una caratteristica unica della città di Pistoia: la presenza di un gran numero di corti verdi nascoste agli occhi dei passanti, chiuse dietro alte mura intonacate. Nel tempo la maglia verde intraurbana è stata recintata, relegata in corti private, negli orti delle curie, strappata alla sua funzione di collante sociale.
Il contrasto tra le verdeggianti cromie della vegetazione con i colori caldi delle pietre e delle tinte delle città mediterranee, costituisce un paesaggio naturale e al tempo stesso antropomorfizzato, la cui rara bellezza deve essere portata fuori dai perimetri murari che lo nascondono, anche fosse per una sola volta l’anno.

 

Da qui la volontà di far vivere ai fruitori un’ esperienza unica, con l’allestimento di un vero e proprio manto erboso nei 1700 metri quadrati delle due piazze simbolo della vita pistoiese: la Piazza della Sala e la Piazza dell’Ortaggio.
E’ in queste luoghi che vanno in scena le attività cardine della vita cittadina da secoli (una su tutte lo svolgimento dello storico mercato ortofrutticolo) ed è in queste piazze che la storia secolare della città trova il suo punto di incontro con i costumi delle generazioni future e presenti. Questi angoli sono quindi il palcoscenico perfetto per la restituzione del verde al suo ruolo principe, quello di aggregante sociale, mezzo potente di connessione personale di cui la nostra moderna società, sempre più “collegata” eppur mai così frammentata, può liberamente disporre.

Questo l’intento della manifestazione: rendere il verde urbano alla vita dei cittadini e trasferirlo per un giorno dai suoi nascondigli, invisibili ai più e inaccessibili a molti, nel luogo nevralgico del centro storico, dove lo si potrà attraversare, lo si dovrà attraversare, per tornare a casa, per svolgere le più banali attività quotidiane, e poter così raccoglierne a pieno le esperienze sensoriali, che dal giardino nascono e che solo l’attraversamento del giardino può offrire.

Un verde che stupisce, un verde che lascia a bocca aperta, un verde che è segno di apertura della città alla sua tradizione e che richiama la “Green Tuscany″, la Toscana Verde ed autentica da ricercare anche nei vicoli e nelle piazze di una città, Pistoia, che ha tantissimo da offrire dal punto di vista turistico e culturale e che quest’anno ha ricevuto il pèrestigioso iconoscimento i Capitale Italiana della Cultura.
Infatti anche solo pensare che l’erba possa nascere dove ci sono le pietre è un qualcosa di unico. Lì la natura non può alimentarsi, ma sotto c’è comunque una terra di commercio, quella del mercato di frutta e verdura.
Un modo per identificare ancora di più Pistoia, la capitale europea dei vivai, ed una azienda che trasferisce il verde dai campi direttamente nel centro storico della città.

La Giorgio Tesi Group, azienda leader del settore vivaistico che esporta in 54 paesi nel mondo, è fortemente legata a questo evento ed anche nell’edizione 2017, grazie allo splendido lavoro dei propri dipendenti, in una notte cambierà volto al centro storico della città per quello che non vuole essere un semplice giardino ma un inno alla qualità della vita e alla bellezza.

 

Sull’evento ufficiale di Facebook tutto il programma: https://www.facebook.com/events/345448145889398/

 

More from Discover Pistoia

Il Tibet rivelato all’Occidente

Il gesuita, nato a Pistoia, raggiunge Lhasa il 18 marzo 1716 dopo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *