La presentazione di Campo Tizzoro, antologia dei 100 anni

immagine-copertina-campo-tizzoro

Sabato 6 giugno alla Biblioteca San Giorgio la presentazione del libro sui paesi della Montagna Pistoiese.

Una opera davvero imperdibile e chi fa fare un tuffo indietro nel tempo a quello che è stato il turismo sulla Montagna Pistoiese e l’evoluzione infrastrutturale appenninica. Sono questi i temi del libro “Campo Tizzoro, antologia dei 100 anni” che vuole essere un omaggio a tutti i paesi della nostra montagna, e quindi non lasciamoci ingannare semplicemente dal nome Campo Tizzoro.

Sabato 6 giugno alle 17 l’auditorium Terzani della Biblioteca San Giorgio ne ospiterà la presentazione del volume curato dall’architetto Roberto Prioreschi. I paesi della Montagna pistoiese è il quarto dei sette volumi previsti nell’ambito del progetto Campo Tizzoro. Antologia dei cento anni, una raccolta di fotografie e testimonianze attraverso cui raccontare la storia della montagna pistoiese e della sua gente, per conservare e valorizzare un patrimonio prezioso.

L’opera raccoglie immagini di paesaggi, edifici, strade, piazze, ferrovie e stazioni, ma anche ritratti di montanini in posa o durante attimi di vita paesana. Capitoli monografici dedicati a tutti i centri dell’area montana consentiranno al lettore di scoprirne il passato.

Ai tre libri già usciti, Gli Orlando, la fabbrica (sulla storia della famiglia Orlando e della Società metallurgica italiana), Dalle origini ad oggi (sul passato del paese di Campo Tizzoro), La vita della gente (sulla vita quotidiana in montagna) e I paesi della Montagna pistoiese, seguiranno Uomini in guerra, Campo Tizzoro, il paese e I personaggi.

All’iniziativa di sabato saranno presenti anche il sindaco di Granaglione Giuseppe Nanni, l’architetto Nedo Ferrari, lo storico Andrea Ottanelli, il rappresentante di Legambiente Samuele Pesce, il giornalista Sauro Romagnani e il membro del gruppo federmodellistico La Porrettana Giampiero Venturi.

Ma cosa si può ammirare al suo interno? Di sicuro l’evoluzione e la storia della ferrovia Transappenninica Porrettana, dalla sua nascita fino alla realizzazione, la ricostruzione post-bellica e l’utilizzo (scarso) attuale. E poi come i paesi che si affacciano sulla linea sono cresciuti, da Valdibrana a Pracchia passando per Molino del Pallone e Ponte alla Venturina fino a Porretta Terme.

Nella seconda parte del volume, invece, gli altri paesi della Montagna Pistoiese per un tuffo impressionante nella nostra storia. La forza comunicativa del volume è la ricchissima collezione di fotografie e cartoline viaggiate dai primi del Novecento fino ai giorni nostri: un libro quasi più da sfogliare che da leggere per capire come la nostra montagna si è evoluta nell’ultimo secolo.

More from Discover Pistoia

Tesoro di tutti i tempi

Altare argenteo di San Iacopo: in uscita il volume dedicato al capolavoro...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *