Le ricette pistoiesi: il castagnaccio

Come si realizza uno dei dolci tipici pistoiesi, il preferito nella stagione autunnale.

Autunno, tempo di raccolta delle castagne. Arriva il primo freddo, ci si inizia a vestire maggiormente per uscire di casa e quando si arriva a sera cosa c’è di meglio che stare rintanati al calduccio? E’ così che si cerca qualche diversivo e lo si trova in cucina. Di fronte al forno, con una buona quantità di farina di castagne “nova” e i giusti ingredienti per un dolce tipico della nostra tradizione: il castagnaccio. Semplice da preparare, la parte più difficile è trovargli il giusto tempo di cottura per far si che possa essere croccante anziché troppo morbido e non dorato in superficie.

Non resta che prendere nota, provare e poi gustarselo.

GLI INGREDIENTI

200 gr. farina di castagne

sale

acqua

gherigli di noce

pinoli

rosmarino

 

IL PROCEDIMENTO

Prendere una ciotola ed impastare la farina con l’acqua (quantità sufficiente affinché non si formino grumi che renderebbero già complicata la realizzazione del castagnaccio) e poco sale. L’impasto dovrà venire fuori abbastanza liquido. A quel punto aggiungere noci, pinoli e rosmarino in quantità abbondante affinché si possa insaporire a dovere.

Ungere una teglia da forno e versare al suo interno l’impasto e cuocere il tutto a forno caldo per 20 minuti.

Ricordatevi che: se volete un castagnaccio molto alto c’è bisogno di maggior tempo di cottura con il rischio che si possa asciugare troppo. Lo spessore ideale è di circa un centimetro e mezzo in modo che rimanga molto croccante.

 

More from Discover Pistoia

Genio dell’architettura

Sulle tracce del concittadino Giovanni Michelucci, capace come pochi di coniugare passato,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *