Pescia, fumetto e dintorni

pescia fumetto

Ecco il resoconto della seconda edizione di “Pescia, fumetto e dintorni”.

A dare il via, sabato scorso, alla seconda edizione di “Pescia, fumetto e dintorni”, organizzata dall’Avis di Pescia col patrocinio del Comune, è stato niente meno che Giuseppe Palumbo, uno dei più grandi fumettisti italiani, disegnatore di Diabolik e docente alla scuola internazionale di Comics.

Al Museo della Carta, Palumbo ha parlato dell’importanza della carta nel lavoro del disegnatore di fumetti. La carta sta al disegnatore come la tela sta al pittore, quindi possiamo dire che ogni disegnatore ha con la carta sulla quale disegna, ancor più che coi pennarelli, un rapporto strettissimo. Ma che caratteristiche deve avere una buona carta per un fumettista? La giusta collatura, una superficie non uniforme, la grammatura adatta, la filigrana che guida la mano alla ricerca del miglior effetto. Ingredienti che mescolati tutti insieme restituiscono, ad esempio, la carta Magnani, carta di cui Giuseppe Palumbo ha ammesso di non poter più fare a meno nel suo lavoro, dopo averla “sperimentata”.

«La carta Magnani è in grado di dare risultati sbalorditivi – ha assicurato Palumbo – la superficie non liscia, priva di una struttura regolare mi consente di creare effetti straordinari, di restituire alla scena e ai personaggi le ombre e le luci giuste nonché la forza espressiva necessaria».

Diabolik di solito ruba denaro o gioielli, ma a Pescia l’oggetto del suo desiderio non poteva che essere Pinocchio. La scena che vede come protagonista uno dei ladri più famosi dei comics nell’atto di rubare il celebre burattino di Collodi è stata disegnata dal vivo da Palumbo su carta Magnani con la filigrana di Pinocchio, realizzata a mano dai maestri cartai pesciatini.

La carta artigianale usata per l’opera è stata donata al fumettista dal Museo della Carta.

Sabato 9 maggio dalle 15.30 alle 24,00 – Domenica 10 maggio dalle 9,00 alle 19,00 – PESCIA

Piazza del Grano e Via Santa Maria. Al via la manifestazione “Pescia, fumetto e dintorni” –  Anche il fumetto può essere solidale. Lo hanno dimostrato, in tempi purtroppo molto recenti, i numerosi contributi pubblicati da autori di tutto il mondo in ricordo dei dodici morti del Charlie Hebdo, e in tempi passati le numerose campagne realizzate sui temi più disparati, ad esempio quelle degli autori Bonelli contro l’abbandono degli animali. Il consiglio direttivo della sezione comunale di Pescia dell’Associazione Volontari Italiani del Sangue un anno fa ha pensato di provare una strada diversa, più divertente, per avvicinare nuovi potenziali donatori.
In questo modo è nata la prima edizione di “Pescia, fumetto e dintorni”, una due giorni all’insegna della narrativa per immagini, e non solo.
Una piccola convention, non una mostra mercato.
La Gipsoteca comunale per una settimana ha ospitato la bellissima mostra di illustrazioni sul mondo di Pinocchio “100 Zecchini”, raccolta da Vincenzo Bottecchia e Piazza del Grano, una splendida piazzetta chiusa in pieno centro storico, circondata da un bellissimo porticato, ha accolto gli spazi espositivi.

Ritorna la mostra “Pescia, fumetto e dintorni”
Alla prima edizione, affiancati dagli spazi di associazioni di volontariato come Admo, Radio Pescia e Colori della Ceiba, hanno partecipato due editori toscani, Dentiblù e Marco Del Bucchia, gli autori del collettivo Mammaiuto, Samuel Daveti, Claudia Nuke Razzoli, Lorenzo Palloni e Luca Lenci, Barbara Barbieri, autrice di Zannablù, Niccolò Storai, Marcello Mangiantini, Davide La Rosa, Luca Pierz Piersantelli, gli scrittori e i poeti dell’associazione Luna Nera, Alessandro Moschini e Katiuscia Nardini, i romanzieri Helga Battaglini, Bruno Ialuna, Alessandro Ciampi, Gianluca Meschi, e Lanza del Vasto con i suoi giochi da tavolo.

Un bel drappello, che sembra destinato ad allargarsi.
Perché quest’anno la manifestazione cresce: sono annunciate le presenze di Kleiner Flug, editore forse piccolo, ma capace di sfornare progetti di grande qualità, di Carmignani, giovane casa editrice pisana di varia, di Campanila, che presenterà, fra gli altri, i bei volumi per bambini realizzati da Tuono Pettinato, ancora di Dentiblù, Mammaiuto e Luna Nera.
Arriverà anche uno spazio dedicato ad Amnesty International, al fianco di quello curato dagli studenti dell’indirizzo Grafico dell’Istituto Professionale Sismondi-Pacinotti. E poi, le mostre, quest’anno dedicate al tema principe della giornata, quello della donazione di sangue. Fra le presenze confermate, quelle di Francesco Frongia e Niccolò Storai, che cureranno dei laboratori di fumetto dedicati ai bambini, di Fabrizio SIlei, Premio Andersen 2014 come miglior autore di narrativa per ragazzi, e di Giuseppe Palumbo, che sarà protagonista di un incontro con il direttore del Museo della Carta, Massimiliano Bini, con il quale affronterà il tema dell’importanza dello supporto carta nel lavoro del disegnatore. Samuel Daveti, invece, coordinatore di Mammaiuto, parlerà del web come futuro del mondo del fumetto, mentre Marcello Mangiantini e Moreno Burattini parleranno del presente e del futuro di Zagor e del fumetto classico, e tante presenze ancora da confermare. E poi, il gioco: tornei di Yu Gi Ho e Magic, grazie ai negozi Planet O e La Rocca di Darsheyalon, demo di giochi di ruolo e da tavolo, la partecipazione di Greebo, con le sue miniature e i suoi giochi di ruolo, di Coyote Press con i suoi rpg, e di Ami Cube Studio, con la proposta dei suoi giochi da tavolo. Senza dimenticare lo spazio che, in entrambe le giornate, sarà dedicato ai cosplay, con il contest della domenica.
E poi, l’esordio dell’authors’s alley, con tanti autori schierati per proporre i loro lavori e autografare albi e realizzare sketch ai visitatori.
 E poi, piccole goderecce novità: il carretto dei gelati, quello dei pop corn, la focacceria. Insomma: millemila buone ragioni per venire a partecipare alla festa. Che, come già lo scorso anno, sarà assolutamente a ingresso gratuito.

Note:

La manifestazione gode del patrocinio di Comune di Pescia, Provincia di Pistoia e Regione Toscana, ed è inserita nel programma degli eventi della Toscana all’Expo.
All’organizzazione collaborano Museo della Carta, Planet O, Libreria del Fumetto L’Elefante, L’Ornitorinco Atelier.
Nel programma, tre incontri con gli autori, il concerto del sabato sera con le Alabarde Spaziali, cover band di cartoni animati, due laboratori di fumetto per bambini tenuti da Niccolò Storai e Francesco Frongia, insegnanti alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze, il cosplay contest di domenica pomeriggio, e l’esposizione e la premiazione dei lavori partecipanti al concorso per i ragazzi delle scuole “Nuvolette di solidarietà”.
Previsti momenti di informazione sulla donazione di sangue ed emoderivati, a cura del Gruppo Giovani Avis Valdinievole e dei volontari di servizio civile attivi nelle sezioni Avis di Pescia e Uzzano.
Programmate anche quattro mostre ospitate in piazza, presso L’Ornitorino, L’Elefante e il Caffè Sotto i Portici.
All’evento parteciperanno anche le associazioni Admo, Colori della Ceiba e Amnesty International, e i ragazzi dell’indirizzo Grafico dell’ISIS Sismondi.

Ingresso libero
 per info: pescia.comunale@avis.it  –  0572 477040 o 347 8841190.

Sabato, alle 15.30, il Museo della Carta ospita l’incontro inaugurale di Pescia, Fumetto e Dintorni.

Il direttore del Museo, Massimiliano Bini, e il maestro Giuseppe Palumbo, disegnatore e docente presso la Scuola Internazionale di Comics, parleranno sul tema “L’importanza della carta nel lavoro del disegnatore di fumetti“.

11174407 804337059664123 4469042081560386035 o 11187359 804337076330788 4260812900709920194 o

Tags from the story
, ,
More from Discover Pistoia

Rinasce la Badia di Pacciana

Il contributo e l’impegno della comunità locale.La tradizionale Festa Storica di Settembre.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *