Un percorso nel verde

Un percorso nel verde

Sette pannelli illustrativi….parte da qui l’idea del percorso didattico “Villa Puccini e Parco di Scornio” sviluppata e proposta dal Gruppo FAI Giovani Pistoia.

L’anima del progetto è l’intenzione di rendere partecipe i fruitori del parco della natura e dell’architettura del luogo tra i più significativi e particolari della città.

Come nel disegno iniziale di Niccolò  Puccini, ideatore dell’organizzazione del proprio parco, vi era l’intenzionalità di educare i pistoiesi alla memoria storica di personaggi “illlustri” del passato, così l’itinerario attuale ha lo scopo di descrivere e far capire lavisione organica e originaria di fondo. Questo progetto coinvolge solamente la zona pubblica del parco anche se rimanda ad alcuni edifici della porzione privata.

I pannelli realizzati raccontano la storia e inquadrano planimetricamente e cronologicamente ogni luogo, tra cui il Tempio Gotico, inizialmente una casa colonica che venne progettata come se fosse una chiesa,secondo il “revival gotico”: rilettura  e  reinterpretazione eclettica del neoclassicismo con il gusto per la rovina volutamente diroccata. Un altro esempio è il Tempio di Pitagora, realizzato secondo la poetica romantica della drammatizzazione del paesaggio, sottolineando la rovina come luogo di meditazione in una natura volutamente selvaggia.

Il  Pantheon,  commissionato nel 1827 dall’architetto pisano Alessandro Gherardesca influenzato dal palladianesimo,inneggia alla “rinascita delle virtù civili” con finalità educative e celebrative; era il luogo preposto a rappresentazioni. Tra le numerose sculture in terracotta che popolavano il parco si segnala nella parte visibile quella dedicata al naturalista Carlo Linneo, posta sopra una colonna davanti all’asilo nido  Puccini; a motivo della sua colorazione rossa il monumento venne ribattezzato “Linneo rosso”, da qui il toponimo“Legno rosso”che identifica per i pistoiesi la zona di Capostrada.

I pannelli, seguendo questo percorso, riportano alla consapevolezza dell’unicità del luogo.

Alessandra Corsini, Chiara Corsini (FAI Giovani Pistoia)

Il gruppo FAI Giovani di Pistoia nasce nel 2013 grazie ad alcuni ragazzi che decidono di creare, attraverso sinergie, occasioni di riflessione su realtà del territorio pistoiese con forte valore storico-artistico ma poco conosciute. Il nostro impegno si focalizza sulla tutela e sulla sensibilizzazione del patrimonio locale attraverso visite guidate, organizzazione di eventi e articoli. I nostri interessi principali sono rivolti agli ambiti di: architettura, storia dell’arte, archeologia e paesaggio…siamo occhi puntati su Pistoia!!!

More from Discover Pistoia

Il lancio del video e del primo libro su #Pistoia17: un grande successo

400 persone hanno partecipato all’evento organizzato da NATURART e Discover Pistoia presso...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *