UAPC 2016 regala a tutti una Pistoia più “green”

Migliaia i pistoiesi, e non, che il 4 settembre hanno affollato il centro storico di Pistoia per UAPC.

L’anima “green” di Pistoia ha trovato il suo momento per intrufolarsi nelle vie e nei vicoli del centro storico per fargli cambiare volto, seppur soltanto per qualche ora. Bambini festanti e quasi disorientati dal vedere una distesa di prato verde dove in genere vedono lastroni di cemento, famiglie intere che si godono qualche ora di relax e giovani intenti a sorseggiare un drink trovando un po’ di ombra dietro le piante installate per l’occasione.

E’ questo il clima di “UAPC 2016 – Un altro parco in città” che domenica 4 settembre ha dato un tocco diverso alla città di Pistoia. Fin dalla mattina il clima di festa è stato coinvolgente per tutti, un modo per far capire che la Capitale Europea dei vivai può uscire anche dai propri campi e riversarsi nel centro storico dando il meglio di se facendosi conoscere ancora meglio dai turisti, italiani e stranieri, che ancora in queste settimane sono presenti in quantità massiccia sul nostro territorio.

uapc 2016 1 uapc 2016 3 yoga

Come detto, un’anima “green” resa tale dai 1900 metri quadrati di erba messi nella notte fra il sabato e la domenica dalla Giorgio Tesi Group, oltre agli ulivi ed altre piante che hanno colorato di verde Piazza della Sala e Piazzetta dell’Ortaggio. Una iniziativa che oramai da diversi anni allieta un giorno della vita dei pistoiesi con l’auspicio che possa crescere ancora di più e renderla un evento importante all’interno del calendario del Pistoia Festival in vista anche dell’appuntamento con Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017.

uapc 2016 4 uapc 2016 consorzio

Già dal pomeriggio di sabato gli alberi più imponenti sono stati portati nel centro storico di Pistoia e vederli appoggiati, come nella foto qui sopra, alla chiesa di San Giovanni Fuorcivitas faceva un certo effetto. Poi il ricco cartellone di eventi, con i bambini che hanno potuto accarezzare Fiona e Margherita, il pony ed il piccolo asino presenti in Piazza San Leone che ben si ritrovavano nell’habitat tipico del nostro appennino riprodotto dall’Ecomuseo della Montagna Pistoiese.

uapc 2016 fai 2 uapc 2016 sala

E poi la caccia al tesoro del FAI Giovani Pistoia, i “cestini” per il pranzo organizzati dai vari esercenti del comparto di Piazza della Sala, le lezioni di Yoga e le iniziative in favore del Dynamo Camp. Ce n’era davvero per tutti i gusti e per far capire che questo evento può ancora crescere, migliorare ed essere unico per la città. Una vera e propria cartolina magnifica, naturale e caratteristica della Green Tuscany.

uapc 2016 fai uapc 2016 5

Siamo così andati a curiosare sui vari canali social, da Facebook ad Instagram, per vedere quello che i pistoiesi hanno deciso di immortalare nella giornata in Piazza della Sala con l’hashtag #UAPC. Perché ogni angolo ha un suo perché, una sua visuale ed una sua storia. Da condividere con il resto della città.

redazione discover 

More from Discover Pistoia

Piccoli tesori tra le foglie

Non vi racconteremo di epiche raccolte, di luoghi segreti tramandati gelosamente di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *