PISTOIA NOVECENTO. Arte a Pistoia 1900-1945

Mario Nannini, Rose, 1917, olio e collage su cartone, cm. 52x28,5 - Collezione Fondazione Caript.

Il 1992, anno di costituzione della Fondazione Caript, ha visto anche la nascita della sua collezione di opere d’arte con l’acquisizione di un insieme di disegni e dipinti realizzati dal pittore e scultore Corrado Zanzotto (Pieve di Soligo, 1903 – Pistoia, 1980). Nel corso degli anni, con una campagna acquisti mirata, la raccolta è cresciuta, diventando rappresentativa delle espressioni artistiche che si sono sviluppate a Pistoia nel corso dei secoli.

Pietro Bugiani – Il Querciolo, 1923 olio su tavola – Collezione Fondazione Caript

Con la nascita di Fondazione Pistoia Musei, Palazzo de’ Rossi diventa uno dei vertici del nuovo sistema museale connotandosi come centro dedicato all’arte del Novecento pistoiese, punto di riferimento per la conoscenza delle varie generazioni artistiche che si sono succedute lungo il secolo scorso. Artisti di belle speranze e autentica motivazione poetica che, pur partendo da una piccola città divenuta provincia nel 1927, avevano l’ardimento di confrontarsi con i grandi nomi della storia dell’arte.

Dal 18 aprile il rinnovato percorso espositivo, curato da Annamaria Iacuzzi e Philip Rylands e arricchito delle opere in comodato dalle collezioni Intesa Sanpaolo, Gruppo Intesa Sanpaolo, consentirà di leggere le vicende artistiche cittadine della prima metà del Novecento. Saranno quindi visibili opere dello scultore simbolista Andrea Lippi e del pittore futurista Mario Nannini, Francesco Chiappelli, Alberto Caligiani, Giulio Innocenti fino alla Scuola pittorica pistoiese attiva tra le due guerre, di cui fece parte anche il giovane Marino Marini: Renzo Agostini, Pietro Bugiani, Alfiero Cappellini, Corrado Zanzotto, Umberto Mariotti, Egle Marini. Sarà anche l’occasione per ammirare opere di artisti non pistoiesi ma, per vari motivi, legati alla città come Galileo Chini, impegnato con la decorazione del Palazzo della Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, inaugurato nel 1905; Giovanni Costetti e Achille Lega.

 

PISTOIA NOVECENTO. Arte a Pistoia 1900-1945

Opere dalle collezioni Fondazione Caript e Intesa Sanpaolo

A cura di Annamaria Iacuzzi e Philip Rylands – Pistoia, Palazzo de’ Rossi, via de’ Rossi 26

INAUGURAZIONE mercoledì 17 aprile 2019, ore 18

 

ORARIO

Apertura 10-18 tutti i giorni, chiuso il mercoledì

www.fondazionepistoiamusei.it

info@fondazionepistoiamusei.it

More from Discover Pistoia

Alla scoperta del borgo di Fibbialla

Due giorni per conoscere una perla della Svizzera Pesciatina
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *