Ultime notizie:

A Palazzo del Tau musica, beneficenza e arte “Per Marino”

Nel giardino delle Ortensie del Palazzo del Tau, un...

Ultime notizie:

A Palazzo del Tau musica, beneficenza e arte “Per Marino”

Nel giardino delle Ortensie del Palazzo del Tau, un...

Nuove casine dei libri a Fabbiana e Spedaletto

Prosegue l’installazione di piccole casine di libri nelle frazioni...

Martedì 16 luglio la vestizione di San Iacopo

Il tradizionale corteo storico partirà intorno alle 18.45...

Le tre giornate di architettura a Pistoia ospitano una mostra sulla Porrettana

All’interno di 3gA la mostra “Porrettana – Strada Ferrata da Pistoia sul Reno Bolognese” per conoscere come nacque la Transappenninica.

Una Ferrovia Porrettana come l’avete vista poche volte, da gustare in tutta la sua bellezza ed il suo splendore per apprendere l’ingegno ed i progetti che sono stati dietro alla sua costruzione nell’Ottocento. Il tutto ripercorrendo la storia della linea Transappenninica attraverso foto storiche che meglio fanno capire e toccare con mano quello che l’uomo è riuscito a costruire sulla Montagna Pistoiese.

Su questi temi si muove la mostra “Porrettana – Strada Ferrata da Pistoia sul Reno Bolognese” che viene ospitata dalla Biblioteca San Giorgio dal 9 all’11 giugno all’interno dell’edizione 2016 della 3gA – 3 Giornate dell’Architettura. Verranno esposte al pubblico una ricca serie di foto e disegni relativi alla costruzione della linea che provengono da quattro differenti archivi: la Biblioteca dell’Arciginnasio di Bologna, la Forteguerriana di Pistoia, la Biblioteca Poletti di Modena e la collezione di Giovanni Innocenti.

porrettana storica 1 porrettana storica 2

A sinistra dettaglio del viadotto di Piteccio (proprietà Ottanelli/Zagnoni); a destra la galleria che porta, da sud, alla stazione di Corbezzi

I disegni illustrano il progetto iniziale della Porrettana mentre le foto, realizzata fra la fine degli anni Cinquanta ed i primi del 1860, documentano le varie fasi della costruzione di gallerie, viadotti e stazioni. Viadotti che, in parte, furono poi distrutti durante la Seconda Guerra Mondiale e successivamente ricostruiti come, per esempio, quelli di Piteccio.

In più ci saranno anche dei totem di approfondimento che faranno capire meglio le connessioni fra quello che era stato pensato su carta dagli ingegneri e quello che poi effettivamente è stato realizzato. 

 

INFO UTILI

Periodo: 9-11 giugno 2016

Ingresso libero. Orario: 9-19

Info: OAPPC Pistoia 0573/367676

redazione discover

Sponsored by:

spot_img

Eventi

luglio, 2024

Discover Shop

spot_img

Don't miss

Aperte le iscrizioni al 61^ Premio Teatrale Vallecorsi

È possibile iscriversi entro il 15 ottobre 2024 Sono aperte...

Nuove casine dei libri a Fabbiana e Spedaletto

Prosegue l’installazione di piccole casine di libri nelle frazioni...

Martedì 16 luglio la vestizione di San Iacopo

Il tradizionale corteo storico partirà intorno alle 18.45...

Una chiesa ritrovata. La vicenda della pieve dei Ss. Martino e Sisto di Medicina

Domenica 7 luglio, ore 21, in piazza San Martino...
Discover Pistoia
Discover Pistoia
Sfoglia Discover Pistoia, Urban Magazine mensile gratuito a cura della Redazione di Naturart e pubblicato da Giorgio Tesi Editrice, disponibile nelle edicole del territorio il primo sabato del mese in abbinamento gratuito al quotidiano LA NAZIONE, online e in numerosi punti di distribuzione.
spot_imgspot_img

Potrebbero interessarti anche

Estate in città: le iniziative fino a giovedì 25 luglio

Proseguono gli appuntamenti del calendario di Estate in Città 2024: un cartellone di eventi e rassegne di vario genere per animare la città fino...

A Palazzo del Tau musica, beneficenza e arte “Per Marino”

Nel giardino delle Ortensie del Palazzo del Tau, un fine settimana di musica, beneficenza e arte “Per Marino” La manifestazione si apre giovedì 18 luglio,...

La natura di Orsigna negli scatti di Alexey Pivovarov

La natura di Orsigna negli scatti di Alexey Pivovarov Ricordando Tiziano Terzani: La mostra “Orsigna Montagna Maestra” sarà aperta fino al 30 agosto nelle Sale...