Ultime notizie:

Martedì 16 luglio la vestizione di San Iacopo

Il tradizionale corteo storico partirà intorno alle 18.45...

Ultime notizie:

Martedì 16 luglio la vestizione di San Iacopo

Il tradizionale corteo storico partirà intorno alle 18.45...

Una chiesa ritrovata. La vicenda della pieve dei Ss. Martino e Sisto di Medicina

Domenica 7 luglio, ore 21, in piazza San Martino...

A Saturnana inaugurazione del Percorso della Ferriera e dei Mulini del Botro

È previsto per sabato 29 giugno alle 16.00 il...

Non toccate i bambini

07ott(ott 7)17:0028(ott 28)0:00Non toccate i bambiniVenerdì 7 ottobre alle ore 17, alla presenza dell’artista Cristina Palandri, è stata inaugurata la mostra in programma nelle vetrine e negli spazi espositivi interni della Biblioteca San Giorgio e visitabile fino al 28 ottobre

Dettagli dell'evento

La pittrice pistoiese Cristina Palandri, di cui la San Giorgio conserva in esposizione permanente l’opera “Il giardino delle delizie”, torna in Biblioteca con una esposizione personale, dal titolo “Non toccate i bambini”, che unisce le diverse anime dell’artista pistoiese: la pittura, la scultura e quella del racconto illustrato per bambini, coltivata più intimamente sin dal 1995. È indirizzando principalmente la propria ispirazione all’infanzia che Palandri vuol parlare anche agli adulti, con un messaggio Venerdì 7 ottobre alle ore 17, alla presenza dell’artista Cristina Palandri, è stata inaugurata la mostra in programma nelle vetrine e negli spazi espositivi interni della Biblioteca San Giorgio e visitabile fino al 28 ottobre MOSTRE artistico in difesa della bellezza del creato e dell’innocenza dei più deboli da tutto ciò che le umilia e le mette in pericolo.
«Prima di diventare grandi siamo stati bambini, abbiamo visto attraverso gli occhi di bambino, assaporando la vita giorno per giorno, con quella innocenza che fa di lui/lei un essere speciale. Ci siamo fidati ciecamente di coloro che ci guidavano verso quella che sarebbe stata la nostra vita, senza chiedere, senza pensare, proprio perché bambini , rivestiti di vera innocenza» per spiegare il filo che l’ha condotta a pensare a questa esposizione e al suo tiolo.

La mostra parla dunque di fiabe, racconti, filastrocche opera di diversi anni di lavoro, da “Irma dai capelli rossi”, donato al Reparto di pediatria dell’Ospedale S. Iacopo a Pistoia, “La donna Cannone”, esplicito omaggio alla canzone di Francesco de Gregori, da ”Martina e il giocattolo perduto”, esposto al Museo di Tokio, a “Luna” e altre illustrazioni destinate al teatrino Kamishibai. Uno spazio particolare è dedicato alle storie “Giulio e la colomba” e “La via per la pace”, esposte interamente nelle vetrine.
L’allestimento è realizzato in collaborazione con l’azienda Elettric Neon.

more

oRARIO

7 (Venerdì) 17:00 - 28 (Venerdì) 0:00