Ultime notizie:

Primavera al museo 2024: le iniziative dei Musei Civici

Nel fine settimana tra il 19 e il 21...

Ultime notizie:

Primavera al museo 2024: le iniziative dei Musei Civici

Nel fine settimana tra il 19 e il 21...

Week end con la Fiera dell’Antiquario Città di Pistoia

Nella Cattedrale di via Pertini i banchi degli operatori...

Voglia di vivere incontra Laura Cappellini, autrice del libro ‘La pietra e la bestia’

Il Pantheon degli uomini illustri, sabato 13 aprile alle...

Quarant’anni insieme

01ott0:0031dic(dic 31)0:00Quarant’anni insiemeInaugurata “VeterinartE” l’opera murale realizzata nella Clinica Brunetti- Stroscio di via Bonellina 236 a Pistoia per festeggiare i 40 anni di attività.

Dettagli dell'evento

Il Sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, insieme al dottor Leonardo Brunetti alla presenza di numerosi professionisti della medicina veterinaria, privati e pubblici, ha inaugurato l’opera murale realizzata su progetto del dottor Brunetti ed interamente dedicata alla storia della Veterinaria, dall’inizio del ventesimo secolo ad oggi, attraverso tredici scene pittoriche che decorano completamente le facciate della Clinica.
Le 13 opere sono state realizzate dagli artisti Andrea Casciu e Fargo con la tecnica dell’affresco, per rappresentare attraverso le immagini, l’evoluzione e i progressi compiuti nella cura degli animali dagli anni ’80 ad oggi. Desiderio di meravigliare, amore per gli animali e passione per il proprio lavoro fanno da filo conduttore: l’approccio è scientifico, ma anche fantastico, per far comprendere a chiunque l’evoluzione della veterinaria negli anni.
Sui muri si affacciano animali giganti: un falco, una tartaruga e un gatto.
Sono stati raffigurati anche i primi strumenti utilizzati nel secolo scorso per curare le malattie e le ormai superate e discutibili procedure come l’amputazione nei cani di orecchie e coda e il salasso nei cavalli. E’ un percorso quasi didattico che arriva fino ai nostri giorni con l’introduzione delle più moderne metodiche, come la risonanza magnetica, l’ecografia, la chirurgia mininvasiva e l’anestesia.
Nel tempo è infatti cresciuto il rispetto degli animali e le procedure, attualmente impiegate in campo veterinario, anch’esse raffigurate sulle pareti, hanno sicuramente migliorato le condizioni di vita di molti “pazienti”.
Il messaggio di sintesi che le diverse opere comunicano è quello che la medicina veterinaria e quella umana hanno, in fondo, compiuto lo stesso tragitto nello sviluppo delle competenze professionali e nell’applicazione delle più moderne tecnologie. “VeterinartE” viene inaugurata in occasione del quarantesimo anno di attività della Clinica di “Bonelle” che nasce nel 1982 come Ambulatorio. Negli anni la Clinica è cresciuta dotandosi di moderne apparecchiature per la diagnosi e la terapia degli animali da compagnia ed esotici, che possono contare su un percorso clinico assistenziale grazie ad un Team multidisciplinare. Durante la presentazione, numerosi partecipanti hanno avuto l’occasione di accedere all’interno della Clinica per una visita guidata.

Un tuffo nel passato cavalcando il presente e strizzando l’occhio al futuro, in una carrellata di immagini che rappresentano una professione raccontando un po’ di storia della veterinaria. Questo è ciò che Leonardo Brunetti, in occasione del quarantesimo anno dall’apertura della sua attività a Bonelle, ha voluto trasmettere, ciò che ha voluto regalare all’occhio di chi guarda.
Un messaggio visivo teso a comunicare la dedizione per il proprio lavoro, il rispetto per quello dei colleghi, ma soprattutto l’amore verso gli animali. Un modo per esprimere gratitudine nei confronti di chi, insieme a lui, ha condiviso un percorso fatto di impegno e di reciproca stima, ascoltando sempre chi non ha voce e non dimenticando mai i veri amici. Una storia affascinante, rappresentata da persone dotate di spirito pionieristico e di una visione ampia, volta ad esplorare le più moderne tecnologie anche in una piccola realtà com’era quella del territorio pistoiese negli anni ‘80. A questo proposito è doveroso citare la Clinica Veterinaria Valdinievole, struttura che per prima ha introdotto la risonanza magnetica nella nostra provincia, permettendo indagini diagnostiche accurate di cui hanno potuto usufruire molti professionisti per migliorare la vita dei loro pazienti. Ripercorrere un passato così denso di importanti scoperte, dove la salute dell’uomo e quella degli animali hanno camminato fianco a fianco, deve essere uno stimolo per coloro che, nell’ambito delle diverse competenze, operano nel mondo della veterinaria. Le sfide future saranno la motivazione per muovere i prossimi passi verso obiettivi sempre più ambiziosi.
L’opera murale, realizzata dagli artisti Andrea Casciu e Fargo, è costituita da un insieme di scene, temporalmente collocate dall’inizio del ventesimo secolo ad oggi, che vanno osservate iniziando la visione in senso antiorario. Non dall’ingresso principale, bensì dal fondo della facciata laterale sinistra della clinica.

TRADIZIONE E INNOVAZIONE STORIA
La clinica può, a pieno titolo, definirsi storica.
Il primo ambulatorio, ricavato in due piccole stanze, viene aperto da Leonardo nel 1982 e dopo quattro anni si trasferisce, sempre a Bonelle, in un ambiente più grande e confortevole dotato di chirurgia e radiologia. Il piccolo ambulatorio, da allora, è cresciuto molto come spazi e come attività. Nel 2001, dal restauro degli ampi locali che un tempo ospitavano la falegnameria di Aldo Brunetti, babbo di Leonardo, nasce l’attuale clinica dotata di attrezzature e professionalità multidisciplinari, in continuo adeguamento alle necessità di una sempre maggiore qualificazione dell’attività medico-veterinaria, divenendo anche punto di riferimento per la cura degli animali esotici.

Clinica Veterinaria Brunetti e Stroscio
Via Bonellina, 236 – 51100 Pistoia (PT)
+39 0573 382344+39 339 5267008 – info@clinicaveterinariabrunetti.it – www. clinicaveterinariabrunetti.it

more

oRARIO

Ottobre 1 (Sabato) 0:00 - Dicembre 31 (Sabato) 0:00

Location

Pistoia