Il ponte del Piestro e le sue trasformazioni

Uno dei ponti storici alle porte di Pistoia che negli anni ha subito diverse modifiche.

Nel corso dei decenni la città si è trasformata così come la prima collina ed opere di ingegneria importante sono state ricostruite più volte. In questo appuntamento andiamo alla scoperta del ponte di Piestro, che sovrasta l’Ombrone Pistoiese all’interno della sua valle, e che mette in collegamento la strada che porta a Piteccio e poi Sammommè con Le Grazie e Saturnana.

Lo scatto principale di questo testo risale indicativamente al 1907-1908 e rappresenta al meglio la tranquillità di quei giorni: una persona che pesca proprio sul punto più alto del ponte ed altre che, in un momento di massimo relax, guardano quel che accade intorno e si mettono quasi in posa per lo scatto fotografico.  

 12255245 1159485284065708 1103618613 o

Cartolina viaggiata degli anni ’20 del Ponte (foto Collezione Paolo Bresci, così come la principale dell’articolo)

Con il passare degli anni anche questa struttura ha portato con se dei cambiamenti con la parte maggiormente in pendenza che conduce alla strada per Piteccio che è stata eliminata del tutto per farci un ponte, attraversato quotidianamente dalle auto, il più funzionale possibile. La seconda foto in essere, invece, risale a circa dieci anni dopo ed è presa da una posizione più frontale sempre in periodo estivo perché l’Ombrone che scorre sotto è in secca. Subito dopo la guerra, poi, si è arrivati alla versione finale, quella attuale. Tutti questi passaggi hanno fatto conoscere opere di ingegneria davvero molto importanti per l’epoca, tutt’altro che banali nonostante la larghezza del torrente non sia particolarmente proibitiva. 

 

pistoia com era

Pistoia Com’era è un gruppo nato su Facebook per far conoscere, anche ai più giovani, soprattutto attraverso le fotografie le meraviglie della nostra città e come Pistoia è cambiata da fine Ottocento ad oggi. Ogni giorno sempre spunti nuovi mettendo in evidenza una Pistoia che non esiste più: non una operazione-nostalgia, ma semplicemente valorizzare quello che Pistoia è stata. E’ così che è nata la collaborazione fra il gruppo e Discover Pistoia. 

More from Discover Pistoia

Aumentano i turisti a Pistoia nel primo semestre del 2017

A Pistoia, nei primi sei mesi dell’anno di Capitale Italiana della Cultura,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *