Ultime notizie:

BIODIVERSITA’ ORNAMENTALE a Pistoia

L’Italia vanta la presenza 6.700 specie di piante, la...

Ultime notizie:

BIODIVERSITA’ ORNAMENTALE a Pistoia

L’Italia vanta la presenza 6.700 specie di piante, la...

A Pistoia Giornata Internazionale dei Musei

Venerdì 17 maggio, alle 17 a Palazzo Fabroni la...

Tornano gli “Open Days” di GEA

Dal 10 al 12 maggio tornano gli “Open Days”...

Pistoia ridens

Un manipolo di concittadini delizia milioni di lettori con l’arte delle vignette e delle satire disegnate. Il rione San Marco, da Vauro e Mannelli a Luca Boschi.

Pistoia è patria di numerosi Artisti della vignetta e dell’umorismo; una vera e propria genìa di autori che esalta l’arguzia e la predilezione allo sberleffo tipici della città e in particolare di uno dei suoi rioni più popolari, San Marco (che ha anche dato i natali a diversi di loro). Un manipolo di pistoiesi a denominazione di origine controllata che da decenni delizia i lettori – e vince premi nazionali e internazionali – con le sue vignette e le sue satire disegnate.

A cominciare da Vauro Senesi (Vauro), tra i fondatori della storica rivista il Male e, fra le millanta cose, scrittore e caustico cronista politico a vignette di giornali (Il Manifesto, il Fatto Quotidiano) e trasmissioni televisive (Anno Zero, Servizio Pubblico). Per fama e militanza vignettistica, a questi si affianca Riccardo Mannelli, altro cofondatore del Male (rivista satirica che dunque può vantare una notevole ascendenza pistoiese!), la cui attività ha spaziato dalla vignetta al reportage e al fumetto, apparendo, con il suo tratto complesso e graffiante, su pubblicazioni come Linus, Blue e Comic Art, e su svariati quotidiani, da La Repubblica a il Fatto Quotidiano.

Se, però, Vauro e Mannelli ne rappresentano, in un certo senso, i capofila, l’umorismo pistoiese annovera anche Stefano Frosini, arcinoto vignettista di Linus e della Gazzetta dello Sport, che fa della satira sportiva uno dei suoi cavalli di battaglia e che, come si legge in una delle recensioni delle sue opere, “con la sua leggerezza e la sua dissacrante ironia, demolisce la presunta serietà del gioco del calcio e la sua organizzazione industriale”. E Fabio Bacci, il decano di tutti loro, con le sue quasi novanta primavere, dal segno classico e dall’arguzia pacata come la sua indole. Senza dimenticare il pistoiese trapiantato in Sardegna Francesco Dotti, già collaboratore del Vernacoliere e del quotidiano L’Unione Sarda, e Carlo Bartolini, per anni uno degli animatori del Campionato Italiano della Bugia che nella località Le Piastre nel mese di agosto coagula battute e vignette da tutta Italia.

Dopo aver ricordato Orazio Bartol Bartolozzi e Francesco Why Corrieri, altri vignettisti di lungo corso purtroppo scomparsi, last but not least, chiudiamo questa rassegna con Luca Boschi. Disegnatore, storico del fumetto e del cinema di animazione, direttore culturale del salone del fumetto Napoli Comicon, ha esordito proprio come vignettista, ed è apparso su una quantità innumerevole di pubblicazioni; ha inoltre curato la parte redazionale della rivista satirica Totem Comic e si occupa del medium fumetto in tutte le sue innumerevoli sfaccettature.

Concludendo, una serie di autori che hanno, ciascuno a proprio modo, scelto l’umorismo e la satira come visione del mondo. Per chi già conoscesse le loro opere, le vignette che accompagnano queste righe costituiranno una “arguta” conferma; per chi invece le incontrasse per la prima volta, queste si riveleranno certamente una piacevolissima sorpresa.

TESTO

Pier Luigi Gaspa

 

[vc_gallery type=”image_grid” images=”22820,22822,22824,22826,22828,22830″ title=”Pistoia ridens”]

Sponsored by:

spot_img

Eventi

maggio, 2024

Discover Shop

spot_img

Don't miss

L’ECONOMIA CIRCOLARE È IL NUOVO RINASCIMENTO DELLA CARTA IN TOSCANA

La Toscana custodisce un patrimonio millenario di arte, cultura...

Antonio Canova e il Neoclassicismo a Lucca

L’idea di questa mostra non è tanto l’influenza dell’arte...

Il mondo ha bisogno di Eroi

L’abbiamo trattata come fosse un bancomat rotto, incastrato, in...

BIODIVERSITA’ ORNAMENTALE a Pistoia

L’Italia vanta la presenza 6.700 specie di piante, la...
Naturart
Naturart
Pubblicazione di punta della Giorgio Tesi Group è la rivista trimestrale gratuita NATURART, edita in italiano e inglese dal 2010 con l’intento di valorizzare in Italia e all’estero le eccellenze e i tesori custoditi da Pistoia e dalla sua provincia. Naturart è media partner riconosciuto per gli eventi speciali di numerose istituzioni locali impegnate nella promozione del senso di orgoglio e di appartenenza a questo territorio.
spot_imgspot_img

Potrebbero interessarti anche

’60 Pop Art Italia

La Pop Art è un fenomeno prettamente metropolitano: nasce a Londra nel 1956 e si sviluppa contemporaneamente a New York, Los Angeles, Parigi e...

Sono UNICO, sono MINACCIATO e tu puoi AIUTARMI!

Le foreste del Vietnam sono così ricche di specie animali e vegetali che ancora non possiamo dire di conoscerle tutte e, ogni volta che...

ADVENTURE OUTDOOR FEST

L’Adventure Outdoor Fest si è insediato nel 2021 sulla Montagna Toscana con la curiosità e il desiderio di conoscere e valorizzare un luogo ricco...