Ultime notizie:

Il giorno della cicogna, visita guidata sabato 1 giugno ore 9-11

Natura in Toscana di Enrico Zarri organizza una visita...

Ultime notizie:

Il giorno della cicogna, visita guidata sabato 1 giugno ore 9-11

Natura in Toscana di Enrico Zarri organizza una visita...

BIODIVERSITA’ ORNAMENTALE a Pistoia

L’Italia vanta la presenza 6.700 specie di piante, la...

A Pistoia Giornata Internazionale dei Musei

Venerdì 17 maggio, alle 17 a Palazzo Fabroni la...

Matrimonio mistico

L’opera si trova nel Museo Bornholms Kunstmuseum a Gudhjem, in Danimarca.

L’opera, realizzata tra il 1893 e il 1894 da Kristian Zahrtmann (1843-1917), raffigura lo svolgimento di un antico rito religioso collegato all’ insediamento del nuovo vescovo nella diocesi locale. L’opera si trova nel museo Bornholms Kunstmuseum a Gudhjem importante e bella località in Danimarca.

La cerimonia prevedeva una sorta di unione mistica tra il nuovo presule e la chiesa pistoiese, rappresentata dalla figura della badessa del monastero benedettino di San Pier Maggiore. Le fonti storiche ricordano che le nozze mistiche, precedentemente celebrate addirittura su di un letto all’interno della chiesa, alimentando così note di colore e curiosità, durarono fino alla fine del Cinquecento. Entrato in città da Porta Lucchese e accompagnato dal cero e dalle famiglie della nobiltà pistoiese, il nuovo vescovo raggiungeva solennemente il sagrato di San Pier Maggiore, dove avveniva, su due scranni e di fronte all’intera cittadinanza, lo scambio di anelli con la badessa. Lo sfondo della scena è costituito dalla chiesa, arricchita dall’inserimento di particolari desunti da capolavori dell’architettura e scultura toscana, citati e rielaborati in modo fantastico secondo i canoni del gusto eclettico allora in piena affermazione.

Matrimonio mistico

Il pittore danese, che divenne maestro e riferimento per una generazione d’artisti ispirati alle esperienze del simbolismo europeo, giunse in Italia negli anni Ottanta dell’Ottocento attirato, come i tanti artisti in tour nella penisola, dal fascino del ricco e allora inviolato patrimonio artistico dei centri minori italiani. Arrivò a Pistoia, snodo ferroviario fondamentale dell’epoca e già conosciuta nelle guide turistiche per la ricca dotazione di chiese e sculture medievali, e rimase suggestionato dall’immagine della chiesa di San Pietro al punto di sceglierla come ambientazione di un dipinto di genere storico, che in una vendita all’asta del 1918 risultò il quadro più costoso della Danimarca.

TESTO

Lorenzo Cristofani

FOTO

Museo Bornholms Kunstmuseum

Sponsored by:

spot_img

Eventi

maggio, 2024

Discover Shop

spot_img

Don't miss

Le storie come seme per il domani

Organizzato dall’associazione Il Geranio aps, è giunto alla 12ª...

I Dialoghi di Pistoia chiudono con il tutto esaurito

Si è appena conclusa, con grande apprezzamento del pubblico,...

Premiazioni del Concorso di Poesia “Lo sport è vita”

“Lo sport è vita” è stato il tema della...

Il giorno della cicogna, visita guidata sabato 1 giugno ore 9-11

Natura in Toscana di Enrico Zarri organizza una visita...
Naturart
Naturart
Pubblicazione di punta della Giorgio Tesi Group è la rivista trimestrale gratuita NATURART, edita in italiano e inglese dal 2010 con l’intento di valorizzare in Italia e all’estero le eccellenze e i tesori custoditi da Pistoia e dalla sua provincia. Naturart è media partner riconosciuto per gli eventi speciali di numerose istituzioni locali impegnate nella promozione del senso di orgoglio e di appartenenza a questo territorio.
spot_imgspot_img

Potrebbero interessarti anche

Napoli e Pistoia unite

Avvicinatevi alla Bellezza è il titolo che la Giorgio Tesi Group ha dato ad una collana editoriale che promuove e racconta, con testi ed...

Donne forti Il disegno della scultura

L’origine è il disegno!Begliomini, fin da ragazzo, osservando il mondo che agiva nel paese delle Piastre in cui è nato, inizia a rappresentarne graficamente...

Essere natura, anche mangiando

Essere natura, stabilire un rapporto diverso con l’ambiente in cui viviamo, più da vicini di casa, da coinquilini dello stesso pianeta, che non da...