Il barometro della vita

il-barometro-della-vita
Il barometro della vita

Conservare la biodiversità, tutelando le specie protette.

L’IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) è un’organizzazione non governativa (ONG) fondata nel 1948 in Francia con lo scopo di «influenzare, incoraggiare e assistere le società del mondo al fine di conservare l’integrità e la diversità della natura e di assicurare che qualsiasi utilizzo delle risorse naturali sia equo ed ecologicamente sostenibile».

Oggi ha sede a Gland, in Svizzera, ed è costituita da 1000 soci che comprendono più di 800 ONG, 110 organizzazioni governative e 82 Stati membri, tra cui l’Italia.

Tra le tante attività che conduce, è responsabile della stesura e dell’aggiornamento della Lista Rossa, l’elenco delle specie animali e vegetali del Pianeta e banca dati molto importante per la raccolta di informazioni sul loro livello di minaccia, sulla loro conoscenza e sui loro collegamenti con il resto della vita selvatica.

Consultando la Lista Rossa è possibile scoprire se una specie viene cacciata a livelli insostenibili o se è protetta da leggi internazionali; se il suo naturale basso tasso di riproduzione diventa seria concausa per la sua estinzione sotto la pressione dell’impatto antropico.

E’ un vero e proprio barometro della vita del nostro Pianeta!

Ad oggi è stata valutata la situazione in natura di più di 70.000 specie e i risultati sono inquietanti. Molte popolazioni di queste specie sono ad alto rischio di estinzione: il 41% delle specie di Anfibi, il 25% di Mammiferi; il 13 % di Uccelli; il 33% di coralli tropicali. E fra le piante, il 63% delle Cycadaceae ed il 34 % delle Conifere.

Conoscere lo stato in natura di una specie permette di valutare le azioni da intraprendere per garantirne il futuro; la Lista Rossa diventa guida indispensabile per le ricerche scientifiche, per indirizzare le politiche di gestione dei territori e per spronare decisioni tese alla conservazione delle risorse naturali.

80.000 specialisti di ogni parte del mondo partecipano ogni anno al continuo aggiornamento dei dati, consentendoci di accrescere le nostra conoscenza della vita sulla Terra.

L’obiettivo è riuscire a valutare un totale di 160.000 specie entro il 2020 e, per raggiungere questo traguardo, sono necessarie risorse economiche. E’ per questo che il Giardino Zoologico di Pistoia ha deciso di partecipare coinvolgendo i propri visitatori in una campagna d’informazione e raccolta fondi che inizierà la prossima primavera.

Per contribuire direttamente è possibile fare una donazione collegandosi al sito www.iucnredlist.org/donate.

Giardino Zoologico

Via Pieve a Celle, 160/A  Pistoia

Tel. +39 0573 911219

info@zoodipistoia.it

www.zoodipistoia.it

TESTO

Eleonora Angelini

FOTO

Archivio Giardino Zoologico

More from Discover Pistoia

Un fotografo pistoiese a servizio di Bell’Italia

Dopo il successo ottenuto con le immagini pubblicate a corredo dell’articolo dedicato...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *