Ultime notizie:

Nuove casine dei libri a Fabbiana e Spedaletto

Prosegue l’installazione di piccole casine di libri nelle frazioni...

Ultime notizie:

Nuove casine dei libri a Fabbiana e Spedaletto

Prosegue l’installazione di piccole casine di libri nelle frazioni...

Martedì 16 luglio la vestizione di San Iacopo

Il tradizionale corteo storico partirà intorno alle 18.45...

Una chiesa ritrovata. La vicenda della pieve dei Ss. Martino e Sisto di Medicina

Domenica 7 luglio, ore 21, in piazza San Martino...

Accessibilità: il Palazzo dei Vescovi in Piazza Duomo

L’edificio accoglie un museo tattile per permettere ai non vedenti di conoscere i maggiori monumenti.

Gli arredi sacri e i preziosi reliquari, la pittura fiorentina, i reperti archeologici, il museo tattile dove chi è cieco o ipovedente ha la possibilità apprezzare la città di Pistoia: è questo l’immenso patrimonio artistico che si conserva al Palazzo de’ Vescovi, collocato nella centrale Piazza del Duomo a Pistoia.

La storia

Il Palazzo de Vescovi fu realizzato nell’XI secolo per accogliere nelle sue stanze la più importante personalità ecclesiastica della città. Nel corso dei secoli questo bellissimo edificio, addossato alla Cattedrale di San Zeno, fu ampiamente rimaneggiato: solo i successivi restauri, realizzati fra gli anni ’70 e gli ’80, permisero al Palazzo di tornare pressoché all’assetto originario.

Tantissimi i percorsi e i documenti artistici che si celano all’interno delle sue mura: primo fra tutti il museo della Cattedrale di San Zeno, al cui interno si conservano opere di inestimabile valore come il reliquiario di San Jacopo di Lorenzo Ghiberti (1407), la croce di Sant’Atto, realizzata da una bottega veneta nel 1208 e altre signifiativi capolavori di arte sacra.

Nelle sale del Palazzo deì Vescovi di Pistoia si può ammirare una vasta collezione di dipinti del Seicento fiorentino (detta collezione Bigongiari), oltre alle tempere murarie del pittore macchiaiolo Giovanni Boldini, provenienti dalla villa “La Falconiera”.

L’esperienza museale è davvero completa, grazie al percorso archeologico attrezzato (istituito nel 1984) e allestito nel sottosuolo, unica testimonianza della stratificazione della città di Pistoia, dall’epoca romana ad oggi.

museo tattile palazzo vescovi pistoia  lorenzo ghiberti reliquiario san jacopo

Il Museo tattile (ph. Marco Chiavacci) e il reliquiario realizzato da Lorenzo Ghiberti

Non meno importante e vero vanto per il Palazzo e per tutto il sistema museale pistoiese è il Museo tattile, risorsa che che consente ai non vedenti e agli ipovedenti di percepire le dimensioni, gli spazi e le forme delle opere architettoniche che caratterizzano la città di Pistoia.

Informazioni e visite:

Il museo è visitabile martedì, giovedì, venerdì con visite guidate e partenze alle 10.15, 11.45, 13.15 e 14.45, mentre il sabato e la domenica con partenze alle 10.15, 11.45, 13.15, 15.00 e 16.30.

Il costo del biglietto intero è di € 5.00, ridotto di € 3.00 (studenti, over 65, clienti banche del gruppo Intesa San Paolo), per ragazzi under 18 di € 1.00 e per le scuole di € 1.00 per il primo ingresso durante l’anno scolastico e di € 3.00 per la partecipazione ai laboratori didattici.

Per maggiori informazioni è possibile contattare lo 0573 369275 o collegarsi al sito www.cultura.pistoia.it

Redazione Discover Pistoia

redazione discover

Sponsored by:

spot_img

Eventi

luglio, 2024

Discover Shop

spot_img

Don't miss

Martedì 16 luglio la vestizione di San Iacopo

Il tradizionale corteo storico partirà intorno alle 18.45...

Una chiesa ritrovata. La vicenda della pieve dei Ss. Martino e Sisto di Medicina

Domenica 7 luglio, ore 21, in piazza San Martino...

Un viaggio nei luoghi del cuore di Tiziano Terzani

A vent’anni dalla morte, il Comune di Pistoia ricorda...

Lunedì primo luglio, la sfilata di apertura dei festeggiamenti jacopei

Lunedì primo luglio, la sfilata di apertura dei festeggiamenti...
Discover Pistoia
Discover Pistoia
Sfoglia Discover Pistoia, Urban Magazine mensile gratuito a cura della Redazione di Naturart e pubblicato da Giorgio Tesi Editrice, disponibile nelle edicole del territorio il primo sabato del mese in abbinamento gratuito al quotidiano LA NAZIONE, online e in numerosi punti di distribuzione.
spot_imgspot_img

Potrebbero interessarti anche

La natura di Orsigna negli scatti di Alexey Pivovarov

La natura di Orsigna negli scatti di Alexey Pivovarov Ricordando Tiziano Terzani: La mostra “Orsigna Montagna Maestra” sarà aperta fino al 30 agosto nelle Sale...

Aperte le iscrizioni al 61^ Premio Teatrale Vallecorsi

È possibile iscriversi entro il 15 ottobre 2024 Sono aperte le iscrizioni alla 61esima edizione del Premio Teatrale Nazionale Vallecorsi, un riconoscimento biennale, che vuole...

Nuove casine dei libri a Fabbiana e Spedaletto

Prosegue l’installazione di piccole casine di libri nelle frazioni periferiche del territorio comunale, volute dal Comune di Pistoia per favorire la lettura. Due le...