Alla Forteguerriana incontro su Giovanni Rabizzani

Alle 16 una visione delle sue opere, già celebrate anche dal Comune di Pistoia.

Nuovo evento all’interno del ciclo “La Forteguerriana Racconta Pistoia”, un modo per esprimere di fronte ai pistoiesi alcune delle perle culturali magari meno conosciute.

L’appuntamento, questa volta, è per martedì 24 novembre alle 16 presso la Biblioteca Forteguerriana dove Fabio Flego, professore emeritodi lingua e letteratura inglese al Liceo Classico “Forteguerri” approfondirà la figura e le opere di Giovanni Rabizzani (1884-1918) poeta, critico letterario e anglista.

E’ un’occasione importante per approfondire la conoscenza di un illustre personaggio pistoiese e visionare, sotto la guida del professor Flego, alcune sue opere facenti parte del ricco patrimonio della Biblioteca Forteguerriana.

Giovanni Rabizzani nacque a Mondolfo, nelle Marche, ma divenne pistoiese d’adozione. Fu un letterato dalle solide basi culturali che Benedetto Croce citò più volte nei suoi scritti e di cui Attilio Momigliano ricordò sulle pagine del Giornale storico della letteratura la “rara duttilità dell’ingegno”, considerandolo “uno dei nostri critici di più larga cultura e di più sicura penetrazione”. Rabizzani fu attivo e attento collaboratore soprattutto del Marzocco e del Resto del Carlino con contributi che spaziano dalla cultura classica a quella moderna, dalle letterature straniere alla storia della critica contemporanea.

La figura di Giovanni Rabizzani era stata ricordata dal Comune di Pistoia nel 1990 con la pubblicazione del volume “Scritti e carteggi”.

Al termine della conversazione è prevista una visita guidata ad un’esposizione di opere di Rabizzani nella Sala Gatteschi.

 

Per saperne di più sulla Biblioteca Forteguerriana:

L’approfondimento di Naturart a cura di Andrea Dami

More from Discover Pistoia

Pistoia Capitale, ecco il logo che ci farà conoscere nel mondo

Pistoia: una città radicata nella propria storia che non vuole essere chiusa...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *