Appennino LockDown

Lunedì 18 Maggio 2020 scadono i i termini per l’invio dei videoracconti di resilienza nella montagna tra Bologna e Pistoia nell’ambito di una bella iniziativa ideata da ARTLab Porretta Terme in collaborazione con il Comune di Alto Reno Terme, Discover Alto Reno Terme, Emilia-Romagna Creativa, Appennino Slow, Porretta Cinema, Discover Pistoia e Confcommercio Ascom Porretta Terme.

Appennino LockDown, questo il nome del progetto, sarà un film documentario, con la regia a cura del collettivo ARTLab, realizzato con l’intento di essere testimonianza e memoria di questa drammatica emergenza sanitaria che sta attraversando il mondo intero e di conseguenza anche il nostro meraviglioso Appennino Tosco – Emiliano.

I video clip –  materiali inediti che raccontano azioni, emozioni paure, riflessioni e pensieri che hanno accompagnato ognuno di noi in questo lungo periodo di lockdown che ha rivoluzionato la vita di milioni di persone –  sono stati realizzati con reflex, action cam o smartphone di ultima generazione nel formato orizzontale e rappresentano alla perfezione veri e propri frammenti della vita quotidiana in Appennino in tempo di COVID-19.

Le clip selezionate verranno poi raccolte in un unico video documentario, con il montaggio curato dalla redazione di ARTlab e tutte le attività, a partire proprio dalla ricerca, per arrivare al montaggio, alla post produzione e al finishing saranno gestite completamente in smart working, attraverso una rete di collaboratori che lavorerà da casa. Alla fine del lavoro il documentario sarà divulgato a titolo gratuito sui network regionali e nazionali e resterà a disposizione di tutti con licenza creative commons (non commerciale – non opere derivate 3.0).

La presentazione e la prima assoluta è in programma in occasione di Porretta Cinema 2020, in programma nella cittadina termale dal 1 all’8 dicembre 2020.

ARTlab è uno spazio aperto a giovani, studenti, lavoratori creativi, fotografi, artisti multimediali, artigiani dell’Appennino Tosco-Emiliano.

Riuscire a fare le cose insieme, fare emergere arte e creatività per produrre materiale di interesse turistico è un obiettivo concreto. Ne risulta un potenziamento del racconto collettivo e la presenza sui social, la produzione di materiale multimediale originale, la collaborazione tra i cittadini talentuosi di Alto Reno Terme e un rapporto costante con partner professionali esterni.Lo sguardo vuole essere rivolto ai più giovani, avvicinarli alla Pubblica Amministrazione attraverso una formazione adeguata che li metta in grado di conoscere ed esser parte del servizio pubblico. La partecipazione è un punto chiave del rilancio.

Il digitale è ormai da tempo uscito dalla sua infanzia e ha sempre più bisogno di personale specializzato e segmentazione delle fasi di lavoro: non esiste solo il social media manager ma anche il data manager, lo storyteller, l’editor, il fotografo, il video maker.Un sistema coordinato di redazione con stagisti, influencer, traduttori, una casa in cui ospitare blogger, un media centre, tante idee innovative.
ARTlab è un laboratorio e un luogo di aggregazione, di libero accesso, dove produrre progetti di comunicazione, educazione e formazione all’utilizzo delle tecnologie multimediali..

Il luogo, oltre a essere officina creativa, deve anche supportare chi è rimasto indietro (i meno giovani, gli utenti digitali di base) nell’apprendimento delle nuove tecnologie a un livello avanzato e proficuo per sè e le proprie associazioni.

La sede attuale è la Biblioteca Comunale Gilberto Martinelli – Galleria della Sottostazione, Porretta Terme (Bo).

Il progetto Artlab è stato voluto dall’Amministrazione Comunale di Alto Reno Terme nell’ambito delle Politiche Giovanili in collaborazione  con Comune di Alto Reno Terme, Discover Alto Reno Terme, Emilia-Romagna Creativa.

www.discoveraltorenoterme.it/artlab/

 

More from Discover Pistoia

Pietra della Pazzia: un libro per festeggiare i 60 anni del Premio Ceppo

Paolo Fabrizio Iacuzzi è autore di un libro di poesie sul Fregio...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *