Bilancio de La Toscana in Bocca 2015

Bilancio de la Toscana in bocca

Confermato il successo del format che ha come protagoniste le eccellenze della cucina e della tradizione toscana.

Un po’ di dati:

38.000 presenze totali (+50% sul 2014)

• circa 33.000 portate somministrate

• in media 1.000 portate a stand di somministrazione

alcuni esempi: 1 q di tartara, 3 q di ribolitta, 2 q di pappa, 2 q di carpaccio, 8 q di pane e chiacciata –

26 eventi collaterali fra show cooking, tavole rotonde, verticale di trippa, intrattenimento musicale, laboratori per bambini , trasmissioni televisive

E’ ancora successo per La Toscana in Bocca che chiude la sua seconda edizione con il 50% in più di presenze rispetto al 2014.

Oltre 38.000 visitatori che durante il ponte del primo Maggio hanno affollato la Cattedrale Ex Breda lasciandosi trasportare dai gusti e dai sapori tipicamente toscani, assaggiando le ricette preparate dai ristoratori locali o passeggiando fra gli stand.

Cooking show, intrattenimenti musicali, verticale di trippa, diretta di “Sapore di Sala” sono alcuni degli eventi che hanno intrattenuto i partecipanti in diversi momenti della giornata con particolare attenzione per le tavole rotonde dedicate all’approfondimento di temi legati alla cucina toscana e ai diversi tipi di alimentazione, fino alla promozione dell’enogastronomia sul web.

Iniziativa accogliente anche per le famiglie per la presenza di WonderPark che nel corso della manifestazione ha intrattenuto i bambini nell’area gioco con i suoi laboratori.

Anche lo stand di Discover Pistoia allestito per l’occasione, ha ricevuto diversi visitatori che, grazie a questo evento, hanno potuto conoscere il progetto. Curiosità e interesse anche da parte dei ristoratori che hanno ritenuto Discover uno strumento di visibilità per loro e per il territorio su cui operano.

Molto apprezzato anche il concorso “Vota il miglior Piatto” che ha decretato vincitore de La Toscana in Bocca 2015 la Pappa di mare allo scoglio del Ristorante Corradossi, mentre ad aggiudicarsi il titolo di miglior “Trippaio” è stato Vincenzo Volpe del ristorante Toscana Fair.

Confcommercio e Consorzio Turistico città di Pistoia esprimono soddisfazione per i risultati ottenuti dalla seconda edizione della rassegna enogatronomica, i quali sono stati possibili grazie al grande lavoro di squadra realizzato insieme ai ristoratori aderenti.

Si conferma dunque il successo di un format che già lo scorso anno ha dimostrato saper coinvolgere diversi target di pubblico in vari momenti della giornata, mettendo in evidenza le eccellenze della ristorazione pistoiese all’interno di un contesto accogliente e allegro, tipico del ristorante toscano.

Hanno contribuito alla realizzazione dell’evento Camera di Commercio di Pistoia, Moka J-Enne, Nuova Comauto, Pistoia Ecosistemi, Tosco Cell e Bonaccia Expert grazie anche alla collaborazione con FIPE – Federazione Italiana Pubblici Servizi, Istituto Alberghiero Montecatini Terme, Accademia Enogastronomica Toscana. La Toscana in Bocca 2015 è organizzata nell’ambito del programma di Vetrina Toscana il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti del territorio, con il patrocinio di Provincia e Comune di Pistoia, Toscana Expo Milano 2015, Pistoia Original Tuscan.

Redazione Discover Pistoia

 

Tags from the story
, , ,
More from Discover Pistoia

La mia vita per lo zoo: una storia d’amore

La storia dei primi 50 anni del Giardino Zoologico di Pistoia che...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *