Michele Barbi, tra Dante e il paese natale

Michele Barbi (Taviano di Sambuca Pistoiese 1867-Firenze 1941) è stato un illustre dantista, ma ha dedicato grande attenzione anche allo studio delle tradizioni popolari del suo paese natale. Nell’ottantesimo anniversario della morte, che coincide anche con il 700° anniversario della scomparsa di Dante, Barbi viene ricordato con una giornata di studi promossa dal Comune di Sambuca e dal Parco letterario Policarpo Petrocchi, nato in un altro paese della montagna pistoiese, Castello di Cireglio.

Domenica 17 luglio – ore 10:15-12:30 Sambuca Castello

Saluto del Sindaco di Sambuca Fabio Micheletti

Introduce Giovanni Capecchi

Università per Stranieri di Perugia, Presidente del Parco letterario Policarpo Petrocchi

 

Relatori:

Gabriella Albanese (Università di Pisa)

Michele Barbi e la Società Dantesca Italiana

Giampaolo Francesconi (Medievista, Liceo Scientifico “Amedeo di Savoia” di Pistoia)

Un lungo faccia a faccia. Barbi e la Vita di Dante: una rilettura

Paola Siano (Università di Udine)

Michele Barbi ed Ernesto Giacomo Parodi

Paolo Pontari (Università di Pisa)

Il filologo della montagna. Il dolce eremo di Taviano, la carriera e gli amici di Michele Barbi

Gian Paolo Borghi (Etnografo)

Michele Barbi e i suoi studi sul canto popolare nell’Appennino pistoiese e tosco-emiliano

Lisetta Luchini (in video) canta alcuni repertori folclorici della tradizione classica toscana raccolti da Michele Barbi

 

Saluto finale di Emanuela Barbi

 

More from Discover Pistoia

Villa Bellavista

Nome opera: Villa Bellavista Indirizzo: Via Livornese di Sopra – 51011 Borgo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *