Everyday Coffee

CIAO FRANCESCA, CI RACCONTI CHI SEI E QUAL E’ STATO IL TUO PERCORSO PROFESSIONALE FINO AD OGGI?

Ma ciao! Sono Francesca Giagnorio e mi occupo della realizzazione di contenuti web e social. Fin da quando ero piccola, ho sempre sognato di poter fare la scrittrice. Ho fatto il liceo classico e, appena uscita, mi sono buttata (letteralmente, anche perché non sapevo cosa fare…) nella facoltà di economia e commercio. Se il liceo mi ha dato un metodo, l’università mi ha dato dei principi che, una volta abbandonata (non mi sono laureata), ho applicato sul lavoro. Infatti, da quando ho 23 anni, collaboro a tempo pieno con mio padre, Francesco (abbiamo poca fantasia in famiglia), consulente informatico. Mi è capitato di tutto, dalla realizzazione di siti web alla gestione social di piccole realtà locali, fino ad arrivare alla creazione di volantini. C’è anche il mio blog, che è una grande parte del mio lavoro. Se all’inizio era un hobby, ora vengo cercata per la produzione di articoli scritti in ottica SEO e per il mio storytelling fotografico. In questa maniera, sono riuscita a coronare il mio sogno d’infanzia a modo mio. Non so ancora “cosa” diventerò da grande, ma posso affermare, senza ombra di dubbio, che amo ciò che sto facendo. Non mi annoio mai!


LE TUE FOTO, TUTTI AUTOSCATTI, SONO VERAMENTE BELLE E PARTICOLARI. COME E’ NATA QUESTA IDEA?

È una cosa nata per necessità. All’inizio, sul mio blog, scrivevo di moda e parlavo dei miei outfit (sì, mi sto antipatica anch’io per il mio periodo wanna be Chiara Ferragni), quindi la parte fotografia era molto importante. Talvolta c’erano il mio ragazzo o mia mamma che scattavano le fotografie; tuttavia, non me la sentivo di dover chiedere sempre questo favore. Insomma, era qualcosa che mi stancava molto poiché non volevo diventare un peso per loro. Perciò, mi sono rifatta da una parte
e mi sono ingegnata. Avevo una macchina fotografica (la Canon 6D) che poteva connettersi al mio telefono grazie al Wi-Fi: ciò mi permetteva di vedere in anteprima l’immagine finale che la fotocamera avrebbe scattato, riuscendo ad aggiustarmi quando necessario. Dunque, armata di cavalletto, telecomando e buona volontà, ho imparato pian piano dai miei errori e sono arrivata fin qui, con tanta strada ancora da fare, ma con un bel percorso dietro di me.


CI SPIEGHI MEGLIO LA FIGURA DEL CONTENT CREATOR?

Il Content Creator è una figura ibrida che si colloca tra il professionista di contenuti scritti e/o visual (scrittore, fotografo, video maker, ecc.) e il pubblicitario. Un Content Creator è dunque specializzato in varie discipline, non solo una. Ciò lo rende lo USP (Unique Selling Point), la sua “firma” per così dire, che lo fa scegliere da un’azienda rispetto a un suo collega. Io mi definisco genericamente Content Creator, ma ho una nicchia di riferimento ben definita. I miei lettori sono interessati, infatti, sia a uno stile di abbigliamento ben definito (cottagecore), sia a come imparare a farsi le foto da soli.


IL TUO BLOG EVERYDAY COFFEE DEDICATO AL COTTAGECORE, ALLA MODA RETRO’ E ALLA FOTOGRAFIA STA AVENDO UN GRANDE SUCCESSO. QUALI SONO I TUOI SEGRETI?

Studio, studio e ancora studio. Proprio quello “matto e disperatissimo” alla Leopardi. Diciamo che, quando uno si mette all’anima di realizzare un blog che monetizzi nel XXI secolo, deve essere consapevole che sta lanciando un prodotto sul mercato. A economia mi hanno insegnato che, ogni volta che vuoi piazzare qualcosa sul mercato, ti devi chiedere se c’è qualcuno che ne ha bisogno, chi sono queste persone e quali sono i tuoi competitor. Se qualche nostro lettore conosce le basi del marketing o ha qualche libro sull’argomento, gli saranno sicuramente venute in mente parole come “analisi SWOT” o studio delle “Target Personas”. Ecco: diciamo che dietro a un impianto grafico più o meno carino, un blog che “funziona bene” ha un iceberg di continue ricerche e studi.


DA POCO HAI INIZIATO UNA COLLABORAZIONE CON LA NOSTRA CASA EDITRICE PER QUANTO RIGUARDA I SOCIAL MEDIA E IL SITO WWW.DISCOVERPISTOIA.IT. QUALI SONO GLI OBBIETTIVI?

Sì, e sono felicissima di questa partnership. Gli obiettivi principali sono quelli di sfruttare al meglio le piattaforme online e social di Discover Pistoia e poter esprimere tutto il potenziale di questo meraviglioso progetto. Come tutto il team della casa editrice, anch’io sono convinta che nella vita di tutti i giorni sia importante sentirsi a casa nella propria città. Pistoia ha bisogno di essere ascoltata e raccontata. Ha mille facce, numerosissime bellezze, eccellenze e curiosità pronte per essere scoperte e divulgate. Cosa stiamo aspettando? Bè, noi di Discover ci siamo già messi all’opera!

Testo a cura della Redazione

Foto Francesca Giagnorio

More from Discover Pistoia

A cena con Pamela Villoresi

  L’ Associazione culturale “Teatro Electra” presenta un importante evento che si...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *