I fiori e le radici

Le bellezze del territorio pistoiese raccontate da NATURART 14. Le Terme di Montecatini, la Piazza del Duomo, un particolare del Battistero e il rococò della Chiesa del Carmine di Pistoia, la Villa Rospigliosi di Spicchio adagiata sulle pendici del Montalbano, Castello di Cireglio, borgo montano legato alla memoria dello scrittore e linguista Policarpo Petrocchi; e ancora: lo splendore delle rose Barni, due artisti come Agenore Fabbri e Marino Marini (con i suoi cavalli collocati a Berlino, Gerusalemme e Tokio), la Pistoia-Abetone, maratona storica e internazionale: sono questi gli argomenti principali attraverso i quali il numero 14 di NATURART vuole raccontare una parte importante della Toscana, rivolgendosi soprattutto a lettori lontani, che non la conoscono e che magari, presto, vorranno visitarla.
È come una pianta, questa rivista. Affonda le radici in un territorio e sparge i rami e i fiori oltre Pistoia. Le radici sono rappresentate da una storia che si desidera comunicare, dalle bellezze – artistiche, architettoniche e naturali – che si vogliono far vedere, dalle eccellenze economicoproduttive che da tempo hanno varcato i confini nazionali, dalle vicende di uomini e donne che hanno maturato le loro esperienze e si sono fatti conoscere al di là della cinta di mura che racchiude le nostre città medievali, dalla trama di collaborazioni e di contributi che NATURART riesce a raccogliere intorno a sé.
L’oltre è costituito da tutto ciò che sta al di là del perimetro di un territorio circoscritto: è un luogo fisico (il mondo, si potrebbe dire) ma anche mentale, se si pensa che un periodico come questo è ispirato dal desiderio di confronto, dalla voglia di viaggiare, portando il suo messaggio di cultura e di bellezza. Al di là della dimensione provinciale, al di sopra delle pur necessarie radici. Oltre, appunto, per dirla con l’avverbio indicato fin dalla costola della copertina di NATURART, che racchiude l’essenza e l’ambizione di questo progetto editoriale.

Giovanni Capecchi
Direttore Editoriale – Managing Editor
direttore@naturartpistoia.it

More from Discover Pistoia

Luoghi del silenzio paradisi delle emozioni

Dagli orti monastici alle geometrie rinascimentali, dal gioco dell’effimero ai prati d’Arcadia.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *