L’opera Axis Mundi per Pistoia Capitale Italiana della cultura

axis-mundi-opera-pistoia-discoverpistoia

L’opera Axis Mundi è stata installata nella nicchia delle antiche mura urbane di Pistoia l’opera di Renato Ranaldi

Un luogo decisamente insolito, ma comunque molto caratteristico e singolare, ospita una nuova opera d’arte installata in occasione dell’appuntamento di Pistoia Capitale Italiana della Cultura. Si tratta di “Axis Mundi”, realizzata dall’artista Renato Ranaldi che è stata sistemata nella grande nicchia delle Mura Urbane pistoiesi, all’altezza dell’intersezione di via Fonda e via Zamenhof.

Renato Ranaldi ha una frequenza assidua con Pistoia fin dagli anni Settanta, epoca in cui si avvia il sodalizio con il pittore Fernando Melani e Donatella Giuntoli, oltre alla cerchia di artisti come Gianni Ruffi, Roberto Barni, Umberto Buscioni, Adolfo Natalini, Gianfranco Chiavacci. Ranaldi esordisce con la pittura nel 1962. La sua ricerca prosegue, nell’esperienza multipla di accostamenti di tecniche e materiali, all’insegna del disegno dal quale proviene tutta la sua opera plastica. Nel 1988 è stato invitato alla XLIII Biennale di Venezia con una sala monografica. Ha esposto in Italia e all’estero in gallerie e musei.

“Axis Mundi” significa “asse dei mondi” e fa riferimento alla storia delle religioni per spiegare il cosiddetto “asse dell’universo” che si trova in diverse religioni.

Un’opera sicuramente suggestiva che verrà presentata ufficialmente mercoledì 22 marzo presso il saloncino del Palazzo de’ Rossi, in via de’ Rossi, nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. A parlare dell’opera sarà Bruno Corà, critico d’arte, primo curatore di Palazzo Fabroni e attualmente presidente della Fondazione Burri. All’iniziativa saranno presenti il sindaco Samuele Bertinelli e il presidente del Rotary Club Pistoia-Montecatini Terme, che ha finanziato l’installazione, Nadia Nesti e lo stesso Renato Ranaldi.

 

 

More from Discover Pistoia

La presentazione di Campo Tizzoro, antologia dei 100 anni

Sabato 6 giugno alla Biblioteca San Giorgio la presentazione del libro sui...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *