La mostra sulla FAP della Montagna Pistoiese a San Marcello

Dal 18 agosto a fine settembre una mostra dedicata alla storia della Ferrovia Alto Pistoiese con centinaia di fotografie e due plastici.

La storia dei trasporti della Montagna Pistoiese si può trovare in questa mostra: il “trenino” che fu, la Ferrovia Alto Pistoiese che collegava Pracchia con Mammiano attraverso Maresca, Gavinana e San Marcello e della quale c’è grande nostalgia. Tempi andati, che non torneranno più ma che in molti vogliono far conoscere a chi non li ha vissuti.

E’ così che nasce la “Mostra Fap” a San Marcello Pistoiese che si inaugura giovedì 18 agosto alle ore 18 in via Leopoldo a San Marcello, di fronte alla vecchia stazione ferroviaria, e che rimarrà visitabile fino a fine settembre. Reperti unici, fotografie bellissime che raccontano come questo trenino è nato e si è sviluppato diventando un mezzo di trasporto fondamentale sia per i turisti che per le attività economiche della montagna. La mostra è stata realizzata grazie al lavoro di Giancarlo Filoni, Roberto Manzani e Roberto Prioreschi: centinaia di fotografie, documenti originali dei progetti di realizzazione, articoli di giornale e addirittura due plastici per far vedere a tutti come si muoveva il trenino rosso lungo la montagna. 

Un breve video a colori con immagini d’epoca (da YouTube) 

Ogni giorno la mostra sarà visitabile dalle 10.30 alle 12.30, dalle 17 alle 19.30 e dalle 21 alle 22.30 con tutte le opere suddivise in due distinte sezioni: la Fap oggi, facendo vedere quel che è rimasto ancora dall’epoca (le stazione come sono cambiate, i pochi reperti a disposizione) e la Fap ieri.

PER SAPERNE DI PIU’

Una piccola fotogallery di quello che troverete all’interno della mostra (da La Voce della Montagna)

L’evento di giugno fatto a Maresca

redazione discover

 

More from Discover Pistoia

La Villa Puccini e il Parco di Scornio

Allestito secondo il fascino dei giardini all’inglese.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *