La rievocazione storica della liberazione della SMI a Campo Tizzoro

Il 30 e il 31 luglio il Museo e i Rifugi S.M.I. svelano i segreti della storia e dell’industria italiana.

Una mostra che illustra i macchinari e le fasi di produzione di proiettili e di altri oggetti metallurgici, attività che diede vita e fortuna al paese di Campotizzoro ed un percorso sotterraneo all’interno dei rifugi di guerra, appositamente progettati per proteggere gli abitanti della località durante il secondo conflitto mondiale.

Nella località di Campotizzoro, nel 1910, per volere di Luigi Orlando sorse uno stabilimento di munizioni belliche che di lì a poco avrebbe costituito la fortuna del paese. La S.M.I. (Società Metallurgica Italiana), diventò subito una grande risorsa, fornendo impiego a tutti gli abitanti della montagna e facendo rifiorire la località, dove si sviluppò un nucleo urbano al servizio dell’azienda e dei suoi dipendenti.
In previsione della Seconda Guerra Mondiale, furono costruiti dei rifugi antiaerei ad una profondità di 20 metri, che in caso di attacchi o bombardamenti avrebbero salvato gli operai e gli abitanti della zona. Il bunker sotterraneo, lungo circa 3,5 km, infatti, avrebbe potuto ospitare fino a 6000 persone per un periodo di 6 mesi.

ex stabilimento smi 8 ex stabilimento smi 15

Un particolare del museo ed uno dei camminamenti sotterranei (foto Carpe Diem)

Il museo, gestito dall’Istituto di Ricerche Storiche e Archeologiche, permette ai i visitatori di immedesimarsi in una realtà a noi fortunatamente distante: il tetro percorso sotterraneo riproduce il contesto di vita drammatico che gli operai e le loro famiglie dovettero sopportare durante la guerra, ma è anche un ammirevole esempio dei numerosi benefici apportati dalla S.M.I. al paese di Campotizzoro.

IL PROGRAMMA

L’evento sarà inaugurato per le ore 10: seguirà l’apertura del museo, con visite guidate alla mostra e alle gallerie.

Inoltre verrà realizzata una vera e propria rievocazione con mezzi militari storici, mostra scambio militari e tavole rotonde sull’argomento. Segue alle 21 la grigliata sotto le stelle, assolutamente da non perdere per assaggiare prodotti tipici della Montagna Pistoiese e concludere al meglio la giornata. Simili iniziative proseguiranno domenica 31 luglio fino alle 23.

Per info: Tel. 346 2320778

PER SAPERNE DI PIU’

Da rifugio di guerra a museo da visitare

redazione discover

 

More from Discover Pistoia

Lo stile tardo gotico a Pistoia e la Chiesa del Tau

Il complesso in Corso Silvano Fedi, nel centro di Pistoia, avvolto in...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *