La vita in un ricordo d’infanzia

La vita in un ricordo d'infanzia

Il progetto di Lucia Mazzoncini con foto di Eleonora Chiti all’Oratorio della Vergine Assunta di Serravalle pistoiese.

Incontrare le persone che abitano un posto fin dalla più tenera età, confrontarsi con loro sulle avventure che li legano alle stradine, alle case, alla natura circostante, tradurre questo concentrato di emozioni e sensazioni in una mostra in progress dal titolo Archivio delle Avventure d’Infanzia.

Questo è ciò che ha fatto Lucia Mazzoncini, esperta di arti performative, che ha deciso di raccontare l’età dell’innocenza attraverso la raccolta audio dei ricordi di persone del territorio di Serravalle e tramite gli scatti di Eleonora Chiti.

Le persone chiamate a offrire la loro testimonanianza hanno dato ognuno una diversa definizione di infanzia e di avventura, aiutando le due ragazze a creare un “flusso” di coscienze e di pensieri che sarà possibile apprezzare da sabato 3 ottobre, a partire dalle 17.00, nello stupendo contesto dell’Oratorio della Vergine Assunta di Serravalle Pistoiese.

Sulle mura dell’antico edificio, decorate da un sensazionale ciclo di affreschi rappresentante la crocifissione e il giudizio universale, scorrono le foto che colgono i volti e i luoghi vissuti, accompagnate dallo scorrere delle loro parole in sottofondo che immergono il visitatore in una bolla di umanità dal fortissimo impatto visivo ed emotivo. 

dittico avventure infanzia 02 rid  dittico avventure infanzia 03 rid
Foto: Dittici di Eleonora Chiti che comporranno il video proiettato all’Oratorio

Gli abitanti del territorio diventano parte delle decorazioni delle mura, mischiando il reale al leggendario, in un ambiente che però non incute alcun timore, bensì senso di intimità e voglia di relazionarsi.

Ma come dicevamo l’Archivio delle Avventure d’Infanzia non è un’esperienza che giunge a conclusione con la mostra, bensì un lavoro in corso d’opera desideroso di tradurre in forma esperienziale altri ricordi di altre persone. 

Per chi volesse partecipare attivamente, condividendo la propria versione di avventura, è possibile contattare Lucia all’inidirizzo e-mail luciamazzoncini@gmail.com o al numero 329 8887992.

Al progetto dell’Archivio delle avventure d’Infanzia hanno lavorato anche Maurizio Misiano, sound designer, come assistenza tecnica per l’audio, Alessandro Sasso, giovanissimo artista di 19 anni per l’illustrazione del progetto.

Il progetto fa parte del del più ampio Missing Masses – Masse Mancanti (www.massemancanti.it), che ha già coinvolto altri artisti a partire da maggio, soprattutto nei territori di Quarrata e Pistoia e che tra settembre e novembre trova espressione al Mac,n di Monsummano, con l’iniziativa Playmuseum, anch’essa improntata sul mondo dei ricordi dell’infanzia e a Serravalle Pistoiese con il lavoro di Mazzoncini e Chiti. 

More from Discover Pistoia

Germano Pacelli: l’artista partigiano

Germano Pacelli abita nella parte alta di Maresca. Salendo a piedi dalla...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *