Ultime notizie:

A Pistoia Giornata Internazionale dei Musei

Venerdì 17 maggio, alle 17 a Palazzo Fabroni la...

Ultime notizie:

A Pistoia Giornata Internazionale dei Musei

Venerdì 17 maggio, alle 17 a Palazzo Fabroni la...

Tornano gli “Open Days” di GEA

Dal 10 al 12 maggio tornano gli “Open Days”...

Lorenzo Cipriani presenta il suo nuovo libro Mare Nostrum

Giovedì 16 maggio 2024 alle 17.00 nella sala Terzani...

Le piante raccontano chi siamo

Il tuo libro è stato candidato da Francesco Piccolo al Premio Strega 2022 e in cinquina finalista al Premio Campiello 2022 ed è certamente uno dei più interessanti pubblicati recentemente, Antonio. Potresti dar brevemente conto di cosa si può trovare al suo interno?
Il mio è un romanzo composto da 10 racconti, ogni racconto ha una pianta come punto cardinale.
Il motivo è semplice: le piante, per varie ragioni, contengono dei simboli che raccontano chi siamo e come succede alle nostre vite.
Sono simboli ancestrali, elementari, quindi coltelli affilati per eliminare tutte le sovrastrutture culturali e andare all’essenziale. Dieci piante, dieci simboli, dieci storie.
Si affrontano varie tematiche, l’amore (quali forze lo governano), il trauma (come e se orienta la nostra vita) l’angoscia esistenziale (se c’è un rimedio), la democrazia (se siamo capaci di occuparci di cose complesse, come il mondo moderno), il post human (se per vivere meglio dobbiamo smettere di essere umani) e naturalmente i conflitti che rendono la vita difficile e interessante allo stesso tempo e il Tempo e il Caos che sono i veri protagonisti delle nostre vite, non certo la nostra volontà, che non è così onnipotente.

                          Il libro di Antonio Pascale La foglia di fico. Storie di alberi, donne, uomini.

Si può dire che il titolo che il messaggio che vuoi lanciare attraverso il tuo volume sia sapientemente racchiuso già nel titolo?
Sì, cerco di indagare il nostro mito di fondazione, i nostri due progenitori scacciati dal giardino incantato, caduti, miseri e vergognosi, umani e coperti da una foglia di Fico. Di questo mito non mi interessa il ritorno nel giardino incantato, non mi interessa l’altra vita che ci dovremmo meritare, a patto che seguiamo il protocollo religioso. Mi interessa, al contrario, capire quali sono le ragioni che rendono la vita degna di essere vissuta. Non è una ricerca facile, perché prima bisogna capire se vivere è meglio di non esserci (ed è tutto da dimostrare). Bene, diamo per buono l’ipotesi che vivere è meglio di non esserci affatto, le ragioni che rendono la vita degna di essere vissuta sono tutte legate alla conoscenza. Quindi, il frutto che ci ha condannati alla sofferenza, alla nudità, alla vergona è il nostro maggiore alleato. La conoscenza è la nostra salvezza, o comunque, conoscendo, almeno non ci annoiamo.

Antonio Pascale

Sponsored by:

spot_img

Eventi

maggio, 2024

Discover Shop

spot_img

Don't miss

Tornano gli “Open Days” di GEA

Dal 10 al 12 maggio tornano gli “Open Days”...

Rose e bonsai per la Festa della Mamma

Appuntamento al mercato di Campagna Amica sabato 11...

Lorenzo Cipriani presenta il suo nuovo libro Mare Nostrum

Giovedì 16 maggio 2024 alle 17.00 nella sala Terzani...

Scopri l’arte di Canova con NATURART

Sabato 18 maggio alle ore 16.30 presso l’ex Cavallerizza...
Naturart
Naturart
Pubblicazione di punta della Giorgio Tesi Group è la rivista trimestrale gratuita NATURART, edita in italiano e inglese dal 2010 con l’intento di valorizzare in Italia e all’estero le eccellenze e i tesori custoditi da Pistoia e dalla sua provincia. Naturart è media partner riconosciuto per gli eventi speciali di numerose istituzioni locali impegnate nella promozione del senso di orgoglio e di appartenenza a questo territorio.
spot_imgspot_img

Potrebbero interessarti anche

Novecento inatteso

Palazzo Amati Cellesi, già Amati, fu fra Sette e Ottocento la più ampia e sfarzosa residenza nobiliare di Pistoia ed è infatti noto per...

Le bugie hanno le gambe tozze

A Pistoia, in Via Filippo Pacini n. 34, si trova la sede de L’Incontrario, il progetto di integrazione lavorativa e di inclusione sociale per...

La rete della vita

La manifestazione, diretta da Stefano Mancuso, organizzata dagli Editori Laterza e promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ha indagato La rete della...