NATURART, Ambasciatore di Pistoia nel mondo

Villa e Giardino Garzoni a Collodi Pescia

risale al 2012 il primo numero speciale di NATURART, commissionato dalla Camera di Commercio di Pistoia in occasione della partecipazione, come ospite d’onore, ad “Accenta 2012”, la fiera di Gent in Belgio. L’obiettivo dello speciale era quello di far conoscere nel mondo le peculiarità del nostro territorio attraverso gli articoli e le immagini della rivista. Fu infatti necessaria la chiave, inaugurata due anni prima proprio da NATURART, dello “story telling”, perché un normale catalogo turistico della provincia non avrebbe potuto raccontare l’anima e “il cuore verde” della città e del territorio che la circonda, incastonato tra le montagne dell’Appennino tosco- emiliano e la Valdinievole e per lo più conosciuto all’estero ancora grazie alla fama internazionale di Pinocchio, bambino burattino e icona mondiale delle favole.

sentieri della Valdinievole

Proprio la partnership con Collodi è stata fino da subito  una combinazione vincente, infatti il borgo toscano che ha ispirato la fiaba più celebre al mondo, scelto anche come pseudonimo dal suo autore Carlo Lorenzini, rappresenta l’emblema della connessione tra NATURART e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, per la quale il magazine ha svolto il prezioso ruolo di canale di approfondimento di tematiche culturali, artistiche e di tradizioni, oltre che di amplificatore delle attrattive del Parco di Pinocchio e della meravigliosa Villa Garzoni, ravvivando la promozione delle visite, degli eventi e delle iniziative per bambini e famiglie, tramite sinergie e co-branding.

La collaborazione con la Valdinievole è  continuata nel tempo fino a comprendere altre importanti azioni per il rilancio dei borghi, dei siti e delle bellezze di questa parte del nostro territorio più legata al genio leonardiano, allo stile liberty e alla vocazione termale. In occasione dell’Open Week della Valdinievole NATURART si è prestata come veicolo di promozione di un turismo lento e di prossimità, a rilanciare le aperture straordinarie di musei, borghi, siti e monumenti e fornire i contenuti per il sito web creato ad hoc per raccontare un territorio che va Da Leonardo a Pinocchio, mappando e quindi enfatizzando quell’ampia fascia di territorio che dal Padule di Fucecchio abbraccia tutta l’area della svizzera pesciatina con le sue castella, fino a tutto il Montalbano, con al centro, come cuore pulsante, la città Pistoia.

Fagioli di Sorana e Olio d’oliva prodotti tipici del nostro territorio

Sulla scia dell’esperienza maturata con queste importanti collaborazioni, la naturale affezione per la montagna e il grande seguito che la rivista gode nei paesi dell’Appennino, nel 2016 è stata realizzata una pubblicazione di uno speciale, riconoscibile dal colore azzurro intenso, dedicato a San Marcello Pistoiese e al suo Parco delle Stelle, all’Osservatorio astronomico e all’Ecomuseo della Montagna Pistoiese, un numero realizzato come eccezionale biglietto da visita per la Montagna Pistoiese, pubblicato grazie all’apporto di Regione Toscana, Comune di San Marcello Pistoiese ed Ecomuseo della Montagna Pistoiese.

In questa occasione è stato rimarchevole anche il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia che ha consentito la realizzazione del parco stesso, primo esempio di Land Art sulla Montagna, con NATURART e Discover Pistoia a svolgere il prestigioso ruolo di media partner.

Parco delle Stelle in notturna

Un precedente, questo, che ha consentito ancora a NATURART di vestirsi di diversi altri colori, in particolare in bordeaux, quando nel 2017, con un numero speciale, diventa ambasciatore del Comune di Monsummano Terme. Grazie a questo fascicolo – con splendide immagini e parole – viene raccontato un territorio nel suo complesso, tra storia, bellezze paesaggistiche e naturalistiche, arte (del passato e del presente) benessere, opportunità sportive, enogastronomia. Filosofia che si ritrova poi nel sito web creato appositamente per la promozione turistica di Monsummano Terme, www.livemonsummanoterme.it, a completamento di un percorso di media partnership che ancora oggi trova consenso nelle collaborazioni per il rilancio degli eventi e delle iniziative legate anche alla rete museale del Comune. E come non citare la pluriennale collaborazione con il Comune di Lamporecchio, per il quale oltre al sito di promozione turistica www.visitlamporecchio. it e varie iniziative a latere, NATURART e Discover Pistoia lavorano con l’obiettivo di incentivare le visite guidate nei week end, il trekking con le guide ambientali, alla scoperta delle belle ville presenti sul territorio e delle fortificazioni sulle colline di olivi, valorizzando anche le tradizionali specialità gastronomiche di fama internazionale, su tutte il brigidino?

Colle di Monsummano Alto

Sempre restando nel contesto  di Pistoia nel mondo, in occasione dell’Adventure Travel World Summit 2018 Montecatini Terme e la Valdinevole, Pistoia e la sua Montagna, si presentano, con il progetto unitario “Find your fun”, curato da NATURART e Discover Pistoia e rivolto al mercato del turismo attivo internazionale con l’obiettivo comune della valorizzazione e dello sviluppo turistico di tutto il territorio pistoiese. Per celebrare la prestigiosa nomina di Pistoia a Capitale Italiana della Cultura, prende forma nel 2017 un altro numero monografico, stavolta colorato di rosso intenso, realizzato per la Camera di Commercio di Pistoia e intitolato LivePistoia!

Sullo stesso piano, seguendo la scia di  Pistoia  Capitale 2017, ma su commissione di Toscana Promozione con la quale nel frattempo abbiamo consolidato una media partnership grazie al contributo contenutistico ed editoriale svolto da Discover Pistoia per il portale di www.intoscana.it, prende vita un accattivante magazine “urban style“ diremmo oggi, tradotto in inglese e tedesco, che diventa uno strumento promozionale focalizzato su Pistoia Capitale italiana della Cultura 2017, per testimoniare quest’importante traguardo, guadagnato anche attraverso il grande lavoro svolto da NATURART negli anni, e divulgarlo in occasione delle principali fiere turistiche in Europa.

Street Art con Millo – Giardino di Cino

Accanto al progetto di marketing territoriale svolto da NATURART accanto al quale dal 2015 c’è Discover Pistoia – che nel tempo ha affiancato al portale di valorizzazione e promozione territoriale un urban magazine mensile cartaceo tirato in 10.000 copie – si sono consolidate anche importanti collaborazioni per opere di “street art” indirizzate al recupero ed alla riqualificazione di zone urbane, civili e industriali del nostro territorio, come ad esempio l’iniziativa Street Art Agliana, che ha visto importanti artisti lavorare in stretta collaborazione con gli studenti delle scuole locali e con le istituzioni, nella realizzazione di diverse opere in varie zone della cittadina. Molto importante anche la collaborazione con la giovane e dinamica Associazione Spichisi di Pistoia per il recupero di un’area nel centro storico alle spalle della Chiesa di San Leone, chiamato poi Giardino di Cino, impreziosito prima dal grande murales realizzato dallo street artist internazionale Millo e poi dall’allestimento “Romanico Automatico”, un intervento temporaneo che ha interpretato i motivi grafici e la bicromia del romanico pistoiese giocando con il rapporto dimensionale tra superfici orizzontali e verticali, accentuando la conformazione della stanza urbana tra Piazzetta Sant’Atto e Vicolo dei Bacchettoni.

L’esaltazione delle zebrature tipiche delle chiese pistoiesi sono state anche alla base dell’allestimento con video mapping 3D ideato per scattare le suggestive immagini ad alto impatto visivo dell’iniziativa “Pistoia addosso”, molto partecipata dai cittadini e voluta per esaltare e consolidare, attraverso nuovi e moderni linguaggi espressivi, il senso di appartenenza dei pistoiesi verso la propria città.

Treno storico Porrettana Exspress

Un impegno importante, infine, è quello legato alle iniziative che  favoriscono la connessione a 360° con il territorio. PORRETTANA EXPRESS è un progetto di valorizzazione e promozione di quel capolavoro ingegneristico che ancora oggi è la storica ferrovia transappenninica che collega Pistoia a Porretta Terme attraversando l’Appennino Tosco Emiliano e che coniuga l’esperienza di viaggiare su carrozze ferroviarie storiche tra lunghi viadotti, gallerie e suggestivi borghi, con la scoperta delle bellezze e delle eccellenze espresse del territorio, in grado di regalare ai turisti prospettive inedite, grazie ad un patrimonio artistico, culturale e museale assolutamente da valorizzare.

SEGNAVIE invece è un ambizioso progetto che nasce sulle orme delle celebri “Norme di Maresca” – che da 70 anni segnano i percorsi dei sentieri CAI di tutta Italia – e che si collega alla sentieristica della Montagna Pistoiese, proponendo una serie di nuovi itinerari a carattere storico e culturale che puntano alla valorizzazione degli ambiti urbani e forestali attraverso la realizzazione di nuove installazioni e interventi artistici.

Testo Maria Grazia Taddeo

Foto Nicolò Begliomini, Fabrizio Antonelli, Gianluca Gavazzi, Lorenzo Gori, Lorenzo Marianeschi

More from Discover Pistoia

Pistoia, la personale di Valerio Gelli alla Galleria del Leoncino

Fino al 25 Novembre la mostra personale dello scultore pistoiese Valerio Gelli.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *