Quali confini?

NATURART 22: La nomina di Pistoia a Capitale Italiana della Cultura 2017. Sarà capitato anche a voi, negli ultimi mesi, di essere stati contattati da amici e conoscenti che vivono lontano e che dicono, più o meno, queste parole: “Sai, voglio venire a visitare Pistoia”. L’effetto della nomina della città a Capitale italiana della cultura 2017 sta già mobilitando quel turismo colto che ama le città d’arte, che predilige luoghi ancora da scoprire, che non ama il caos delle comitive ‘mordi e fuggi’, che ricerca luoghi immersi nel verde dove riposarsi, che cerca di scoprire i prodotti tipici di una determinata zona.
Ma quali sono i confini di una Capitale della cultura? Nel precedente numero di NATURART abbiamo scelto di concentrarci sulla città di Pistoia; in questo fascicolo che iniziate a leggere abbiamo girato lo sguardo soprattutto sul territorio circostante. Se infatti è un singolo Comune – e la sua amministrazione pubblica – ad aver ottenuto l’importante riconoscimento, è un intero territorio ad esserselo meritato e, ci auguriamo, a potersi mettere in mostra, con discrezione, ora che le luci della ribalta sono puntate su di lui.
Chi sfoglierà questo numero di NATURART potrà così spaziare dal Montalbano ad un paese aggrappato alle rocce come Lucchio, sul confine tra Pistoia e la Lucchesia; riuscirà ad arrivare a conoscere lo straordinario castello in stile moresco di Riola; avrà modo di percorrere la montagna, seguendo i sentieri dei sassi incisi in epoche remote e raggiungendo il Parco delle stelle. Ma potrà anche volgere lo sguardo ad Agliana e ai suoi progetti sulla street art, a Monsummano e al ciclo di affreschi di Giovanni da San Giovanni. Passando, certo, per la Piazza del Duomo di Pistoia, cuore della città, ricordata attraverso la storia del patrono San Iacopo. Ma riempiendosi soprattutto gli occhi – come si addice ad un fascicolo estivo – di verde: quel verde che circonda anche la casa-laboratorio-mostra dell’artista Giuseppe Gavazzi.

Giovanni Capecchi
Direttore Editoriale – Managing Editor
g.capecchi@discoverpistoia.it

More from Discover Pistoia

Vetture d’epoca e celebrità in passerella all’Abetone

Vetture d’epoca e da corsa. Piloti e celebrità da tutto il mondo....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *