A Gavinana arrivano le Manifestazioni Ferrucciane

Sabato 1 e domenica 2 agosto sulla Montagna Pistoiese.

Le Manifestazioni Ferrucciane compiono nel 2015 85 anni. Un’edizione speciale della rievocazione che oltre alla famosa rivisitazione della Battaglia di Gavinana che si tiene il sabato sera alle ore 21 in Piazza di Gavinana porta con se anche una importante novità.

In particolare, verrà proposta la battaglia di Gavinana del 1530 fra Francesco Ferrucci e l’esercito del principe Philippe d’Orange: la rievocazione si sofferma sulla cattura e sull’uccisione dello stesso Ferrucci da parte del capitano Maramaldo avvenuta il 2 agosto.

Grazie al lavoro di Irsa, che è da qualche tempo gestore del museo di Gavinana, quest’anno ci sarà anche il Palio di Balestre da Banco e Manesche che inizierà al pomeriggio intorno alle 15.30. Nutrita, come sempre, la presenza di gruppi storici provenienti da tutta la regione: ci saranno i Bandierai di Firenze e il Calcio storico nella domenica. Il tutto senza dimenticare balli rinascimentali, mercatino storico, animazione per i più piccoli e per concludere la serata una bellissima cena in piazza a Gavinana sotto le stelle con la presenza di tutti i figuranti della domenica.

L’appuntamento principe, però, resta quello del sabato con la riproposizione della battaglia di Gavinana. Per questo tutti i figuranti saranno accampati già dal pomeriggio nel giardino pubblico di Gavinana con i curiosi ed i turisti che potranno vedere da vicino armature, scudi e quant’altro verrà poi utilizzato alla sera.

battaglia gavinana locandina gavinana

Le altre città che parteciperanno con i gruppi storici sono Firenze, Volterra, Lucca, Pisa e Pistoia.

Ovviamente, per ogni appuntamento, ci sarà la possibilità di passeggiare per il centro di Gavinana in caccia anche di qualche punto favorevole dove assaggiare la cucina tipica montana.

More from Discover Pistoia

Un Contest fotografico per svelare “Pistoia Capitale” dall’alto

Da sabato 7 maggio a domenica 5 giugno si potrà partecipare, e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *