Fiera della montagna a Pracchia con il progetto Trans App

Fiera della montagna a Pracchia con il progetto Trans App

Una festa per scoprire risorse gastronomiche e naturali del borgo posto lungo la storica Ferrovia Porrettana.

Il territorio appenninico fa parte a pieno titolo delle eccellenze pistoiesi e vale la pena conoscerlo sia come abitante del luogo che come visitatore/turista, specialmente per riscoprire l’autenticità delle cose semplici.

È ciò che accadrà domenica 6 dicembre a Pracchia, piccolo borgo montano posto lungo la Porrettana, che con la sua Prima Fiera della Montagna desidera mostrare con fierezza le sue mille risorse.

Dalle 10 della mattina fino alle 16 del pomeriggio, la piazza antistante alla stazione ospiterà una mostra di prodotti locali, da assaggiare e riportare a casa.

Dalle 11 ha inizio l’esplorazione delle meraviglie naturalistiche circonstanti, in particolare quelle del sistema eco-museale della montagna pistoiese, uno dei più strutturati a livello italiano. Bus navetta gratuiti condurranno i partecipanti alla scoperta del Polo del Ghiaccio, del Polo del ferro, delle vie del castagno e del Museo dell’Orsigna.

Subito dopo, in compagnia del Cai, gli amanti dei paesaggi incontaminati potranno salire abbordo de treno-trekking lungo i sentieri della Sambuca.

Per raggiungere Pracchia nella mattinata, oltre alle normali corse festive, saranno a disposizione due treni speciali: uno alle 9.21 da Pistoia, l’altro alle 10.30 da Porretta. Stessa cosa per il ritorno, con due corse speciali alle 15.41 e alle 18.45.

La Fiera della Montagna di Pracchia fa parte del più ampio progetto Trans-App, promosso da Regione toscana e dal comune di Pistoia, in collaborazione con le Pro Loco locali e la Società Cooperativa Castanea.

Per conoscere tutto il calendario del progetto, che proseguirà fino a giugno 2016, è disponibile un approfondimento a questo link.

 

More from Discover Pistoia

Racconta la tua Pistoia al mondo

Dal 3 ottobre al 19 dicembre partecipa al contest fotografico sui profili...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *