Gli itinerari per far conoscere Pistoia ai bambini

Foto NATURART

Quattro incontri dal 25 ottobre al 6 dicembre: un modo diverso per far conoscere Pistoia ai più piccoli.

Chi l’ha detto che una città la si può conoscere ed apprezzare soltanto quando si è adulti? E’ bene iniziare fin da piccoli, magari in maniera scherzosa e giocosa, per capire meglio cosa ci circonda, la storia che si porta dietro il luogo dove viviamo e cosa ci può riservare il futuro.

Per questo sono stati allestiti due itinerari nel centro cittadino pensati per bambini, insieme ai loro genitori, per iniziarli alla conoscenza di Pistoia. I piccoli sono accompagnati nell’esplorazione di piazze, vicoli, monumenti e palazzi, in un percorso narrante animato da personaggi. Il primo itinerario si chiama “Bella piazza…bel palazzo” incentrato esclusivamente sulle bellezze artistiche ed architettoniche che ci sono in Piazza Duomo e si svolgerà il 25 ottobre e l’8 novembre. Il secondo, “Bizzarri passaggi” farà scoprire angoli particolari del centro storico pistoiese e si svolgerà il 22 novembre e il 6 dicembre. Ogni itinerario è rivolto a numero massimo di 15 bambini ed è necessaria la prenotazione.

Lo scopo è avvicinare i bambini alla città e ascoltare i loro pensieri per avere nuovi punti di vista con cui “leggere” gli spazi urbani. Il risultato è favorire nei bambini quegli intensi legami affettivi e di attaccamento ai luoghi, importanti quanto i legami con le persone. Per quanto riguarda il primo itinerario, il ritrovo è alle 16.30 sotto le logge del Palazzo Comunale per gli appuntamenti del 25 ottobre e 8 novembre. Per quanto concerne il secondo, in data 22 novembre e 6 dicembre, il ritrovo è alle 16.30 sotto le logge dell’Ospedale del Ceppo.

Per partecipare occorre iscriversi telefonando al numero 0573 37149, o scrivendo all’indirizzo mail r.benedetto@comune.pistoia.it

Tags from the story
, ,
More from Discover Pistoia

Lindsay Kemp, performance dal vivo alla Fattoria di Celle

“Dancing drawing for Celle” sabato 12 settembre.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *