Ultime notizie:

Nuove casine dei libri a Fabbiana e Spedaletto

Prosegue l’installazione di piccole casine di libri nelle frazioni...

Ultime notizie:

Nuove casine dei libri a Fabbiana e Spedaletto

Prosegue l’installazione di piccole casine di libri nelle frazioni...

Martedì 16 luglio la vestizione di San Iacopo

Il tradizionale corteo storico partirà intorno alle 18.45...

Una chiesa ritrovata. La vicenda della pieve dei Ss. Martino e Sisto di Medicina

Domenica 7 luglio, ore 21, in piazza San Martino...

Gli Omini e le storie lungo la Porrettana

Torna Progetto T, performance teatrali su una delle linee ferroviarie più ricche di storia e fascino.

Dopo gli ultimi due anni su un treno che corre lungo ferrovia la Porrettana, luogo che è stato anche protagonista del numero 26 di NATURART, la compagnia teatrale Gli Omini torna con “Il Controllore” (giovedì 9 e domenica 12 novembre ore 21 al Teatro Bolognini di Pistoia), terza produzione all’interno del Progetto T, che parte dalla stazione di Pistoia e arriva fino a Porretta Terme, tra indagini e interviste territoriali, alla ricerca di storie e personaggi che popolano una delle più antiche e spettacolari linee ferroviarie italiane.

Dopo le indagini del 2015 alla stazione di Pistoia, che hanno poi dato vita all’altro spettacolo “Ci scusiamo per il disagio” (ancora in tournée) e allo spettacolo del 2016 “La corsa speciale” sul tratto Pistoia-Porretta Terme, andato in scena alla fermata di Castagno lo scorso mese di giugno, Gli Omini hanno lavorato sulla tratta ferroviaria Porretta Terme-Bologna.

Gli Omini e le storie lungo la Porrettana

“Il primo anno è stato alla stazione di Pistoia – raccontano Gli Omini – un mese di registrazioni, di incontri, chiacchiere, impressioni, altoparlanti. Cento pagine di parole raccolte, frammenti di altrettante vite. Abbiamo ascoltato e abbiamo risposto: Ci scusiamo per il disagio. Il secondo è stato sul treno Pistoia-Porretta. Una tratta che è un viaggio nel tempo semideserta, abitata prevalentemente da poeti estemporanei, donne che scrivono lettere e uccelli parlanti. O forse era un sogno. Sicuro era La corsa speciale, nata solo per esistere lì, tra il bosco e la galleria. Qui continua la nostra ricerca sugli uomini lungo i binari, sotto l’occhio attento, o distratto, o distrutto dei controllori. Chi si siede sempre allo stesso posto, chi guarda in basso, chi non trova il cesso. In treno succede di tutto. E i controllori passano e controllano. Ancora una volta. È un continuo, un continuo. Cosa controllano? Chi li controlla? Riescono a controllarsi? Sono scese nove persone e ne sono salite tre. Quanto li cambiano le vite degli altri che passano? Cosa sono le cose proibite? Quali regole devono essere seguite? Cos’è questo odore? Possiamo ancora farci domande? Il treno di notte si è fermato. O forse non era neanche notte. E nemmeno un treno. Erano anni difficili da capire. Non si riusciva a distinguere una mosca da un regalo, un sacchetto da una donna, un idiota da un eroe. Era buio, quello si vedeva, o meglio, non si vedeva.”

Quest’anno, al suo terzo anno, il Progetto T proseguirà il suo naturale cammino sulla strada ferrata arrivando fino a Bologna: diciassette fermate, diciassette piccoli mondi visti dal finestrino, a bassa velocità. Continua quindi la ricerca del collettivo artistico sugli uomini lungo i binari, su quelli che camminano ai bordi, quelli che tentano di non vederli, quelli che ci stanno sopra e vanno diritti. Tutti, in fin dei conti, sono insieme, senza rendersene conto, sotto l’occhio attento, o distratto, o distrutto dei “controllori”.

Sponsored by:

spot_img

Eventi

luglio, 2024

Discover Shop

spot_img

Don't miss

Martedì 16 luglio la vestizione di San Iacopo

Il tradizionale corteo storico partirà intorno alle 18.45...

Una chiesa ritrovata. La vicenda della pieve dei Ss. Martino e Sisto di Medicina

Domenica 7 luglio, ore 21, in piazza San Martino...

Un viaggio nei luoghi del cuore di Tiziano Terzani

A vent’anni dalla morte, il Comune di Pistoia ricorda...

Lunedì primo luglio, la sfilata di apertura dei festeggiamenti jacopei

Lunedì primo luglio, la sfilata di apertura dei festeggiamenti...
Discover Pistoia
Discover Pistoia
Sfoglia Discover Pistoia, Urban Magazine mensile gratuito a cura della Redazione di Naturart e pubblicato da Giorgio Tesi Editrice, disponibile nelle edicole del territorio il primo sabato del mese in abbinamento gratuito al quotidiano LA NAZIONE, online e in numerosi punti di distribuzione.
spot_imgspot_img

Potrebbero interessarti anche

La natura di Orsigna negli scatti di Alexey Pivovarov

La natura di Orsigna negli scatti di Alexey Pivovarov Ricordando Tiziano Terzani: La mostra “Orsigna Montagna Maestra” sarà aperta fino al 30 agosto nelle Sale...

Aperte le iscrizioni al 61^ Premio Teatrale Vallecorsi

È possibile iscriversi entro il 15 ottobre 2024 Sono aperte le iscrizioni alla 61esima edizione del Premio Teatrale Nazionale Vallecorsi, un riconoscimento biennale, che vuole...

Nuove casine dei libri a Fabbiana e Spedaletto

Prosegue l’installazione di piccole casine di libri nelle frazioni periferiche del territorio comunale, volute dal Comune di Pistoia per favorire la lettura. Due le...