Le piante pistoiesi protagoniste al G20 dell’agricoltura a Firenze

Al verde delle piante pistoiesi della Giorgio Tesi Group l’onore e il compito di esaltare la cornice unica rappresentata da Piazza Santa Croce a Firenze, dove dal 15 al 19 settembre è in programma il G20 dell’Agricoltura, trasformata per quattro giorni in un meraviglioso giardino.

Grazie all’iniziativa di Coldiretti “G20: in piazza l’agricoltura che verrà”, per l’intera durata del summit dell’agricoltura mondiale, la piazza nel cuore del centro storico di Firenze è stata trasformata in una maxi fattoria del futuro con l’obiettivo di far conoscere l’agricoltura che verrà, tra innovazione e tradizione.

Dalla lotta allo spreco con i cuochi contadini all’educazione alimentare con l’agriasilo, dal recupero della biodiversità alla difesa dei suoli fertili, dal ruolo di giovani e donne in agricoltura alla rivoluzione tecnologica nei campi fino alle forme innovative di solidarietà con la spesa sospesa per i più bisognosi sono alcuni degli obiettivi del nuovo modello di sviluppo sostenibile proposto da Coldiretti.

Durante l’evento, presente anche un grande farmers market realizzato appositamente per il G20 dove i consumatori insieme alle delegazioni internazionali e nazionali potranno vivere l’esperienza di contatto diretto con gli agricoltori, anche attraverso la degustazione dei prodotti e delle ricette tipiche preparate dai cuochi contadini utilizzando prodotti del territorio, accolti all’ingresso da un esemplare secolare di quercia da sughero “Made in Pistoia” e circondati dal meraviglioso verde delle piante di Giorgio Tesi Group.

More from Discover Pistoia

La presentazione del libro sulla festa di San Iacopo ad Artemura Residence

Appuntamento per il 22 luglio alle 21 per il volume curato da...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *