MISFF, il Festival del corto di Montecatini alla 66esima edizione

MISFF, il Festival del corto di Montecatini alla 66esima edizione

Un festival “atipico”, che è cresciuto in pubblico e seguito.

Sono già 66 anni che il Festival Internazionale del Cortometraggio Filmvideo di Montecatini fa breccia nel cuore dei cinefili: nato nella città nel 1949, ha apassionato generazioni di cultori, che qui ogni anno si incontrano per vedere e dibattere sulle nuove tendenze nel campo del corto.

Il MISFF quest’anno si svolgerà dal 18 al 25 ottobre, non solo nella città da cui ha avuto origine, ma anche in diverse location di Pistoia e Firenze, proponendo migliaia di proiezioni di autori italiani e internazionali (l’anno scorso sono state oltre 9.000, un vero record a livello europeo!).

Il progetto coinvolge attivamente le scuole della Provincia di Pistoia, che per l’occasione verranno guidate in percorsi, laboratori di cinema, proiezioni e tanta sperimentazione attiva per approcciarsi al mondo del grande schermo in un’ottica da protagonisti.

Il MISFF però durante l’anno non si ferma, grazie al MISFF – IRS International Road Show, che valorizza il cinema attraverso un “cultural cluster”, una rete di persone, associazioni, luoghi di formazione, circoli, dove si diffonde la conoscenza e l’amore per il grande schermo.

Un secondo progetto è stato sviluppato durante l’anno, ed è quello del Campus: eventi, workshop, seminari, screenings, progetti di co-produzioni internazionali dove allievi e maestri, esperti e dilettanti si confrontano sulle esperienze provate a contatto con la settima arte.

Per conoscere in dettaglio il programma della 66esima Edizione, è possibile consultare il sito ufficiale della manifestazione www.filmvideomontecatini.jimdo.com.

Tutti i partecipanti agli eventi sono invitati a condividere i loro pensieri, le immagini, i video sui social con l’hashtag #misff66.

More from Discover Pistoia

Il Teatro Politeama, una ricchezza persa da Pistoia

La storia di un teatro distrutto da un incendio nel 1943 e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *