Pistoia è la mia casa, 1500 visitatori per 35 appuntamenti

Foto Lorenzo Marianeschi

Si è chiusa l’iniziativa di Pistoia è la mia casa: un bel successo, grazie anche alla media partnership con Discover Pistoia.

 

Il primo appuntamento di avvicinamento a “Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017” è stato un bel successo. E’ terminata infatti l’avventura di “Pistoia è la mia casa”, iniziativa promossa dal Comitato Promotore assieme a Comune di Pistoia e Fondazione Caript, curato da Claudio Rosati, che ha visto la media-partnership di Discover Pistoia per la diffusione delle notizie e degli eventi in programma.

1500 presenze circa, 35 appuntamenti dal 24 settembre al 14 dicembre (con una appendice dedicata alle scuole): un modo, come piace a noi, di far “Avvicinare alla Bellezza” i pistoiesi per far scoprire loro i valori e le opere d’arte presenti in città e che magari ai più sono persino nascoste.

“Nella progettazione del programma – ha dichiarato Claudio Rosati – ci siamo attenuti, per quanto possibile, a criteri di accessibilità culturale che per l’apposita commissione di Icom Italia (International Council of Museum) devono prendere in considerazione questi fattori: le barriere comunicative, le barriere culturali, il percorso accessibile, il percorso interculturale, la progettazione plurisensoriale, la coerenza concettuale, la comprensibilità, il linguaggio settoriale, la comunicazione parlata e scritta, la costruzione del significato”.

Tutti gli incontri sono stati gratuiti, ma con l’obbligo di prenotazione. Questa forma ha consentito di limitare il pubblico – soprattutto nei luoghi chiusi – secondo la capienza, ma soprattutto di rispettare standard di qualità che inevitabilmente si sarebbero abbassati nei gruppi molto alti.

Una esperienza che si è conclusa nel migliore dei modi con alcuni appuntamenti davvero molto apprezzati come la visita all’Arazzo Millefiori piuttosto che i Trekking Urbani, anche con passeggino per far conoscere le bellezze di Pistoia in maniera anche divertente ai più piccoli, o la conoscenza più approfondita della famiglia Puccini.

Un progetto di successo grazie anche al ruolo di Discover Pistoia che, tramite i propri canali social, ha diffuso tutte le iniziative in calendario con risultati ragguardevoli a livello di condivisioni e persone raggiunte contribuendo così a rendere tutti gli appuntamenti “esauriti”.

redazione discover

 

 

More from Discover Pistoia

“Oltre Pistoia Capitale”, un convegno per il rilancio turistico del territorio

Sabato 25 novembre, il convegno “Oltre Pistoia Capitale”.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *