Da Pistoia a Santiago con un messaggio di pace

Due viandanti in cammino per oltre 2500 km da Pistoia a Santiago de Compostela: è questa l’avventura a cui Rodolfo Baldi e Andrea Andreotti daranno il via sabato 28 maggio alle ore 9.00 da Piazza del Duomo, di fronte al cippo all’angolo con via degli Orafi. A legarli una grande amicizia e una profonda passione per il Cammino di Santiago, la via di pellegrinaggio nata nel nome dell’apostolo San Giacomo il Maggiore, le cui spoglie sono custodite nella cattedrale della città galiziana.

Dopo l’Anno Santo Iacobeo appena trascorso, Rodolfo e Andrea rinsalderanno il legame millenario con Santiago de Compostela, nato nel 1145, quando il vescovo Atto riuscì a far arrivare in città una reliquia del Santo, che da allora fu proclamato patrono di Pistoia. Porteranno in quella terra un forte messaggio, che va oltre i confini territoriali e le barriere ideologiche: “Siamo tutti pellegrini del mondo”.

Il cammino avrà un preliminare sulla montagna pistoiese: giovedì 26 maggio la partenza dai sentieri contraddistinti dai landmark SEGNAVIE.

I due pellegrini, percorrendo il Cammino di San Bartolomeo e raggiunto San Marcello Pistoiese, saranno accolti in municipio e salutati dal sindaco Luca Marmo e da altri amici viandanti. Successivamente lungo il percorso della ex FAP, raggiungeranno il Poggiolino e renderanno omaggio al Monumento alla Resistenza Tosco-Emiliana e poi si incammineranno lungo il Sentiero della Libertà, che dal passo del Monte Oppio conduce alla Croce delle Lari a 1200 metri. Si tratta di luogo panoramico che abbraccia la pianura Pistoiese e quella fiorentina. Il tratto percorso e quello successivo che scende verso Prunetta si sviluppano all’interno dell’Oasi naturalistica della Dynamo Camp, organizzazione filantropica internazionale. Prima di raggiungere Prunetta incontreranno le sorgenti del fiume Reno e da qui termineranno la prima tappa nel luogo dove i Cavalieri Templari avevano costruito l’ospitale della Croce Brandegliana. Il giorno successivo partendo da Prunetta, paese natale di Andrea, raggiungeranno Pupigliana, dove è nato Rodolfo e dove tutt’oggi svolge attività di volontariato. In serata arriveranno in piazza del Duomo a Pistoia.

Andrea  Andreotti accanto ad uno dei landmark del progetto Segnavie

I 2505 km che dividono Pistoia da Santiago di Compostela saranno percorsi collegando cammini diversi, come il Cammino di San Jacopo, il Cammino di San Bartolomeo, la Via Francigena, la Via della Costa ecc. Si tratta di una iniziativa innovativa a suggello del sodalizio fra le due città che ha visto la donazione del Cippo dalla Xunta de Galicia alla città di Pistoia. Durante il cammino chiunque potrà  accompagnare i viandanti,  anche solo per brevi tratti. Negli ultimi 200 km, prima dell’arrivo a Compostela, si uniranno ai viandanti altri cittadini provenienti da Pistoia così da offrire un’ampia testimonianza del rapporto fra le due città e i due territori.

Rodolfo Baldi

Il Cammino, che ha ricevuto il patrocinio gratuito dal Comune di Pistoia, toccherà   le seguenti località: San Marcello Pistoiese – Prunetta – Pupigliana –  Pistoia – Pescia – Lucca – Massa – Luni – Lerici –Genova – Ventimiglia – Arles – Lourdes – Roncisvalle  – Santiago di Compostela.

A rappresentare l’impresa con un bel disegno a mano libera ci ha pensato l’artista e scultore Dorando Baldi, che insieme al fratello Rodolfo è uno dei soci fondatori dell’Associazione ‘Amici di Pupigliana’. La cittadinanza è invitata a salutare la partenza di Rodolfo e Andrea ed a percorrere con loro i primi passi del cammino: dimostriamo vicinanza e sostegno a un progetto che segnerà sicuramente un traguardo importante nella valorizzazione delle nostre radici storiche e culturali, non solo di quelle di Pistoia, ma dell’Europa intera.

 

More from Discover Pistoia

Matrimonio mistico

L’opera si trova nel Museo Bornholms Kunstmuseum a Gudhjem, in Danimarca.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *