Ultime notizie:

A Pistoia Giornata Internazionale dei Musei

Venerdì 17 maggio, alle 17 a Palazzo Fabroni la...

Ultime notizie:

A Pistoia Giornata Internazionale dei Musei

Venerdì 17 maggio, alle 17 a Palazzo Fabroni la...

Tornano gli “Open Days” di GEA

Dal 10 al 12 maggio tornano gli “Open Days”...

Lorenzo Cipriani presenta il suo nuovo libro Mare Nostrum

Giovedì 16 maggio 2024 alle 17.00 nella sala Terzani...

Il ritmo di un locomotore

Mi piace immaginare anche questo numero di NATURART come un viaggio. Il viaggio parte dal centro del capoluogo: ripercorso osservando le teste di pietra che campeggiano su alcuni suoi edifici, attraversato dalle note e dalla storia della Filarmonica Borgognoni, raccontato come luogo di Giovanni Pisano e di Marino Marini (ai quali la Capitale italiana della cultura dedica due importanti appuntamenti espositivi), oltre che di Luca della Robbia, autore di un capolavoro come la Visitazione, che torna a casa dopo un viaggio transoceanico, per essere esposto – prima di essere ricollocato all’interno di San Giovanni Fuorcivitas – nella chiesa di San Leone: con il suo candido bianco avvolto dai colori sgargianti delle pitture barocche, oggetto di un importante restauro.
Il viaggio nello spazio, in questo fascicolo di NATURART, ha il ritmo di un locomotore che sale verso la montagna. Si parte dalla città e si seguono i binari della Porrettana. L’attenzione (attraverso il “Focus”) si sofferma proprio su questa ferrovia. Per ripercorrerne la storia, per raccontare cosa ha significato – per generazioni – vivere accanto a questi binari; ma soprattutto per provare a dire – nel linguaggio della nostra rivista, fatto di parole e di immagini, dedicato a raccontare il bello con lo scopo di farlo veramente affermare – che questa strada ferrata deve avere un ruolo strategico anche nella vita della montagna futura, soprattutto in chiave turistica.
Il percorso che ha il ritmo di un treno approda, appunto, in montagna. A Pracchia (da dove partiva anche un’altra strada ferrata: la FAP, in direzione San Marcello-Mammiano) e lungo i sentieri ciclabili ridisegnati per collegare le varie tappe dell’Ecomuseo. Anche la centralità della montagna, in questo numero estivo, ha un valore ben preciso: quello di guardare (e di far guardare) con più attenzione ad una parte del nostro territorio così fragile e così ricco di potenzialità.

Giovanni Capecchi
Direttore Editoriale – Managing Editor
g.capecchi@discoverpistoia.it

Sponsored by:

spot_img

Eventi

maggio, 2024

Discover Shop

spot_img

Don't miss

Tornano gli “Open Days” di GEA

Dal 10 al 12 maggio tornano gli “Open Days”...

Rose e bonsai per la Festa della Mamma

Appuntamento al mercato di Campagna Amica sabato 11...

Lorenzo Cipriani presenta il suo nuovo libro Mare Nostrum

Giovedì 16 maggio 2024 alle 17.00 nella sala Terzani...

Scopri l’arte di Canova con NATURART

Sabato 18 maggio alle ore 16.30 presso l’ex Cavallerizza...
Naturart
Naturart
Pubblicazione di punta della Giorgio Tesi Group è la rivista trimestrale gratuita NATURART, edita in italiano e inglese dal 2010 con l’intento di valorizzare in Italia e all’estero le eccellenze e i tesori custoditi da Pistoia e dalla sua provincia. Naturart è media partner riconosciuto per gli eventi speciali di numerose istituzioni locali impegnate nella promozione del senso di orgoglio e di appartenenza a questo territorio.
spot_imgspot_img

Potrebbero interessarti anche

Novecento inatteso

Palazzo Amati Cellesi, già Amati, fu fra Sette e Ottocento la più ampia e sfarzosa residenza nobiliare di Pistoia ed è infatti noto per...

Le bugie hanno le gambe tozze

A Pistoia, in Via Filippo Pacini n. 34, si trova la sede de L’Incontrario, il progetto di integrazione lavorativa e di inclusione sociale per...

La rete della vita

La manifestazione, diretta da Stefano Mancuso, organizzata dagli Editori Laterza e promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ha indagato La rete della...