Ultime notizie:

A Pistoia Giornata Internazionale dei Musei

Venerdì 17 maggio, alle 17 a Palazzo Fabroni la...

Ultime notizie:

A Pistoia Giornata Internazionale dei Musei

Venerdì 17 maggio, alle 17 a Palazzo Fabroni la...

Tornano gli “Open Days” di GEA

Dal 10 al 12 maggio tornano gli “Open Days”...

Lorenzo Cipriani presenta il suo nuovo libro Mare Nostrum

Giovedì 16 maggio 2024 alle 17.00 nella sala Terzani...

I binari di lanciamento e di salvamento sulla Ferrovia Porrettana


Durante i viaggi sui treni storici sulla Ferrovia Porrettana organizzati da Porrettana Express è possibile andare alla scoperta delle due importanti strutture presenti alla stazione di Valdibrana, una delle quali è stata recentemente recuperata grazie al lavoro della Fondazione FS Italiane.

Nel 1864 al momento dell’apertura della Ferrovia Porrettana le stazioni sul versante pistoiese erano solo due: Piteccio e Pracchia, che costituiva la stazione di valico. Nei primi anni ’80 a causa dell’ampliamento del traffico ferroviario si resero necessari alcuni importanti interventi sulla linea per abbreviare le tratte a binario unico, agevolare gli incroci e rendere la ferrovia più sicura e funzionale e così nel 1882 fu aperta all’esercizio la stazione di Corbezzi e nel 1883 quella di Vaioni, oggi Valdibrana, con i relativi nuovi binari di servizio. Infine nel 1934 fu inaugurata la stazione di San Mommè e nel 1960 la fermata di Castagno.

In particolare le stazioni di Vaioni, Piteccio e Corbezzi furono dotate di binari di salvamento, lanciamento e ricovero, tuttora esistenti ma smantellati. A Vaioni fu realizzato l’edificio della stazione e alcuni nuovi binari collegati con quello di linea.
Sul lato di Bologna fu costruito un binario di ricovero di 523 m mentre sul lato di Pistoia furono costruite due imponenti strutture di sicurezza. Un binario di lanciamento di 279 m posto su una rampa completamente in rilevato sostenuta da otto grandi archi in pietra e mattoni. Un binario di ricovero e salvamento di oltre 547 m posto sul terreno e che terminava con una rampa sostenuta da due archi in pietra e mattoni.

I binari erano completati da tre gallerie idrauliche in pietra per la raccolta e canalizzazione delle acque meteoriche e di falda e destinate a evitare danni alla linea.
Attualmente i binari sono in buono stato di conservazione, ma solo quello di lanciamento è stato ripulito dalla vegetazione infestante mentre l’altro è ancora invaso da alberi e arbusti e conserva ancora i binari. Dalla loro sommità si gode una visione panoramica delle colline circostanti e della città di Pistoia.I due binari costituiscono un prezioso e raro esempio di ingegneria ferroviaria dell’Ottocento e un valido esempio del patrimonio archeologico industriale della Ferrovia Porrettana da conservare, valorizzare e studiare.

I viaggiatori di uno dei treni storici di Porrettana Express durante la sosta alla stazione di Valdibrana per la visita guidata alla rampa di lanciamento.

Testo a cura del Prof. Andrea Ottanelli – Foto di Lorenzo Marianeschi

Sponsored by:

spot_img

Eventi

maggio, 2024

Discover Shop

spot_img

Don't miss

Tornano gli “Open Days” di GEA

Dal 10 al 12 maggio tornano gli “Open Days”...

Rose e bonsai per la Festa della Mamma

Appuntamento al mercato di Campagna Amica sabato 11...

Lorenzo Cipriani presenta il suo nuovo libro Mare Nostrum

Giovedì 16 maggio 2024 alle 17.00 nella sala Terzani...

Scopri l’arte di Canova con NATURART

Sabato 18 maggio alle ore 16.30 presso l’ex Cavallerizza...
Discover Pistoia
Discover Pistoia
Sfoglia Discover Pistoia, Urban Magazine mensile gratuito a cura della Redazione di Naturart e pubblicato da Giorgio Tesi Editrice, disponibile nelle edicole del territorio il primo sabato del mese in abbinamento gratuito al quotidiano LA NAZIONE, online e in numerosi punti di distribuzione.
spot_imgspot_img

Potrebbero interessarti anche

“Il Segno e la Parola Non violenza e Pace tra il Novecento e Contemporaneità” Pistoia 2022

Il segno e la parola,  ovvero l'arte e la poesia, un connubio che attraversa il '900 per essere parte del tempo  moderno, o meglio,...

Luca Boschi, un pistoiese nel mondo dei balloon

                       illustrazione inedita, per il video musicale “Sancho” (giugno 2020) L'aspetto che più colpisce è la sua precocità in tutto, insieme a una memoria...

Italian living room

The medieval and Renaissance riches of the town hall and the Church of Santa Maria della Salute and San Niccolao.  D escribed as an “Italian...