Chiese di Pistoia: un percorso tra Medioevo e Rinascimento

Chiese di Pistoia: un percorso tra Medioevo e Rinascimento

Sabato 24 ottobre un’esperienza di conoscenza della città, organizzata dal Centro Guide.

Pistoia, si sa, custodisce mille perle di una bellezza unica. A conoscerle meglio ci aiuta il Centro Guide, che per sabato 24 ottobre organizza un itinerario alla scoperta di tre chiese meravigliose della città: quella di Santa Maria delle Grazie, di San Bartolomeo in Pantano e di San Pier Maggiore.

Santa Maria delle Grazie

La Chiesa di Santa Maria delle Grazie è nota anche come Madonna del Letto, per il miracolo della giovane paralizzata che fu guarita grazie alla devozione per la Vergine.

L’edificio è particolarmente interessante per la presenza di un importantissimo organo risalente al ‘400, che venne poi inglobato in un nuovo strumento realizzato dalla famiglia Tronci nel ‘700.

San Bartolomeo in Pantano

Di impianto romanico, questa chiesa è una delle più care alla cittadinanza pistoiese per la festa dei ragazzi del 24 agosto. 

Particolarissimo il ciclo di affreschi, attribuito ad una scuola locale, che si sposa bene con le mura spoglie dell’edificio.

San Pier Maggiore

Tra le chiese più conosciute in città, San Pier Maggiore fu edificata verso la fine dell’VIII secolo, affiancata nel 1091 da un monastero benedettino oggi sede dell’Istituto d’arte Pertocchi.

Per partecipare alla visita di questi tre beni inestimabili di Pistoia, è sufficiente telefonare al 335 7116713 o inviare una e-mail al centroguide.pistoia@tiscali.it.

Il costo della visita è di 8€ oppure di €5 per i soci AVIS, il ritrovo è alle 15.00 di sabato 24 ottobre in Piazza San Lorenzo, dove si trova la prima tappa della visita. 

More from Discover Pistoia

Padule, la cicogna torna a volare

Liberata nella Riserva Naturale del Padule di Fucecchio
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *